Piemonte Parchi cambia pelle e si arricchisce con un nuovo layout della rivista e nuovi contenuti

Piemonte Parchi cambia pelle e torna a metà marzo con un nuovo layout della rivista, in una veste grafica tutta nuova dove avranno predominanza le immagini. Stessa qualità dei contenuti, stessa tempestività negli aggiornamenti con una grafica tutta nuova, dove le immagini avranno sempre più importanza. Qualche piccola variazione nella gerarchia dei contenuti che, speriamo, venga apprezzata dai nostri lettori che saranno più guidati nella navigazione della riivista: un articolo in apertura e cinque pezzi di approfondimento popoleranno la home page, insieme alle ultime notizie dai parchi piemontesi e non solo e gli appuntamenti .
Ci sarà un focus sulla Photostory del mese e su Parchi da gustare, progetto di punta del Settore regionale Biodiversità e Aree naturali che quest’anno, a partire dal 24 maggio, giunge alla sua terza edizione. Poi immagini in movimento nella sezione Video e un’area dedicata a tutto ciò era, ed è ancora, l’Archivio che contiene tutti i numeri di Piemonte Parchi delle annate cartacee scaricabili in pdf, mentre gli articoli nativi delll’online sono rintracciabili dal motore di ricerca; l’area Pubblicazioni e il Segna-Libro, un invito alla lettura di volumi a disposizione nella Biblioteca delle Aree protette piemontesi.