Cosa fare in Piemonte nel weekend dal 29 al 31 maggio

Ecco cosa fare in Piemonte nel secondo weekend post lockdown tra il 29 ed il 31 maggio.

Cantine Aperte Insieme

Il 30 ed il 31 maggio, come ogni ultimo weekend del mese di maggio, arriva Cantine Aperte, ma quest’anno causa l’emergenza covid si svolgerà in forma telematica e digitale con una edizione speciale virtuale. Quest’anno cantine aperte dunque diventa online, smart e social, un evento che i consumatori potranno comodamente dal divano di casa, grazie anche alla collaborazione del iorestoacasa.delivery.

Durante questa edizione le cantine potranno spedire i propri vini ed i propri pacchetti direttamente a casa dei consumatori che li prenoteranno. Inoltre per questa edizione Cantine Aperte e winelovers si uniranno per un weekend online con degustazioni e brindisi social grazie all’hashtag #CantineAperteInsieme.

I piccoli borghi

Per chi volesse andare alla scoperta dei piccoli borghi sparsi per il Piemonte da segnalare Bergolo con le sue case di pietra; Levice e le sue cascine immerse nella natura; Cortemilia nell’Alta Langa, luoghi dove si può trovare la massima coltivazione di “Nocciole del Piemonte”.

Passando alla regione del Roero si potrà ammirare il borgo do Govone ed il suo castello reale di casa Savoia, oppure Bra per degustare le sue prelibatezze gastronomiche.

I Laghi del Piemonte

I laghi offrono una grande opportunità per chi volesse andare a fare una gita fuori porta.

Il più grande e maestoso è sicuramente il Lago Maggiore, posto a nord della regione, condiviso con la Svizzera e la Lombardia, con i suoi 65km è il secondo lago più grande d’Italia dopo il Garda. Presenta 11 isole da visitare, le Borromee, e le cittadine ed i paesi limitrofi come Stresa o Verbania che con la loro eleganza meritano di essere visti.

Un altro lago da poter visitare è quello di Viverone, posto tra il Canavese ed il Biellese per una passeggiata rilassante o per gli appassionati di storia il sito storico delle palafitte preistoriche.

A pochi chilometri da Torino, nella bassa Val Susa, il Parco Naturale dei Laghi di Avigliana è la meta perfetta per chi vuole evadere dal capoluogo piemontese. Sentieri con mappe e tabelle descrittive, aree adibite al pic-nic, sempre nel rispetto delle regole ed evitando assembramenti.

Il più romantico dei laghi piemontesi d’Orta. Da segnalare l’Isola di San Giulio con l’Abbazia e la Basilica, passeggiate per Orta fino a Piazza Motta, il salotto elegante della città, e non perdetevi Omegna e Pella, due piccole perle della zona.

I parchi naturali

Il Piemonte conta due Parchi Nazionali: il Gran Paradiso e la Val Grande che interessano complessivamente una superficie di 48.500 ettari.

Il Parco nazionale del Gran Paradiso è il più antico parco nazionale, istituito nel 1922. Il suo territorio si estende in due regioni, Piemonte e Valle d’Aosta. Nel parco del Gran Paradiso ci troviamo di fronte ad un paesaggio di imponenti montagne, di affascinati ghiacciai e di profonde vallate, meta perfetta per una bella escursione di trekking.

Il parco nazionale Val Grande si estende tra la val d’Ossola, la val Vigezzo ed il lago Maggiore. Il parco è infatti l’area selvaggia più vasta d’Italia ed una delle più significative d’Europa. Esso comprende un’intera valle della provincia del Verbano Cusio Ossola. La vallata offre al visitatore la sua natura incontaminata, con i suoi fitti boschi, canyon, dirupi.

I parchi naturali più piccoli troviamo il Parco Naturale delle Alpi Marittime. Le alpi marittime sono l’estremo lembo meridionale della catena alpina. Il parco ha da offrire non sono un’incredibile fauna e flora, ma è anche interessante per i suoi laghi e ghiacciai.

Per chi invece abita nei pressi di Torino un parco dove si possono fare delle lunghe e rilassanti camminate è il Parco Tenuta Reale della Mandria o in alternativa per chi si trovasse a sud della città il Parco Naturale di Stupinigi.

Il Parco naturale dell’Alpe Veglia e dell’Alpe Dévero è vicino al confine svizzero, tra val Divedro e val Formazza e comprende montagne che superano i 3000 m. La sua particolarità sono due conche con prati racchiuse dalle montagne. Oltre ai suoi prati, bellissimi soprattutto con la fioritura primaverile, nel parco si trovano anche laghi, torrenti e cascate.

Il Parco naturale Alta Valle Pesio e Tànaro si trova nella valle Pesio ed è caratterizzato dal più importante sistema carsico alpino occidentale. Vi si trovano infatti più di 150 km di grotte esplorate.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.