Il Sentiero dei Frescanti per valorizzare le bellezze, dei piccoli centri del Roero

Il Sentiero dei Frescanti ha come obiettivo la valorizzazione delle bellezze, dei piccoli centri del Roero. Il progetto, finanziato dalla fondazione Cassa di risparmio di Cuneo, vuole creare un museo diffuso che racconta quattro secoli di arte tra il XV e il XVIII secolo, con castelli, chiese campestri, affreschi e dipinti.

Il Sentiero dei Frescanti ha coinvolto la sezione albese di Italia Nostra è coinvolge gli affreschi della cappella gentilizia nel castello di Magliano Alfieri, la chiesetta di San Michele a Santo Stefano Roero, la chiesa dell’Annunziata a Guarene, la chiesa di San Bernardo di Chiaravalle a Castagnito, la cappella di San Servasio a Castellinaldo, il palazzo Comunale di Ceresole con gli affreschi provenienti dalla cappella della Madonna del buontempo, il santuario della Madonna dei boschi a Vezza e la confraternita di San Francesco a Santa Vittoria.