La Valle di Susa da scoprire: Sacra di San Michele, Susa, Forte di Exilles, Abbazia di Novalesa, i Parchi delle Alpi Cozie, Via Francigena

La Valle di Susa è un’area piena di risorse turistiche di ogni, dei veri e propri tesori archelogici, storici, naturalistici.  I monumenti storici sono tantissimi tra cui l’imperdibile Sacra di San Michele, monumento simbolo della Regione Piemonte e luogo che ha ispirato lo scrittore Umberto Eco per il nome della Rosa.

La Sacra di San Michele è un’antichissima abbazia costruita tra il 983 e il 987 sulla cima del monte Pirchiriano, a 40 chilometri da Torino. Dall’alto dei suoi torrioni si possono ammirare il capoluogo piemontese e un  panorama fantastico della Val di Susa.  All’interno della Chiesa principale della Sacra, risalente al XII secolo, sono sepolti membri della famiglia reale di Casa Savoia. La Sacra di San Michele s’inserisce all’interno di una via di pellegrinaggio lunga oltre 2 mila chilometri che va da Mont Saint-Michel, in Francia, a Monte Sant’Angelo, in Puglia.

La stessa Susa è da millenni crocevia dei percorsi fra Italia e Francia. Di origini romane conserva importanti vestigia della sua storia come l’Anfiteatro romano , l’Arco di Augusto e l’acquedotto romano.

Il Forte di Exilles si trova a nel bel mezzo della Valle come uno dei monumenti più antichi della Valle Susa per il controllo strategico, militare e mercantile, sulla strada del Monginevro: è stato distrutto e ricostruito più volte nel tempo fino a quando nel 1978 la Regione Piemonte lo acquisisce dal Demanio militare per provvedere al restauro e recupero funzionale del monumento per diventare un centro culturale e museale.

L’abbazia di Novalesa, è un’antica abbazia benedettina fondata nell’VIII secolo e situata nel comune di Novalesa, ospita due importanti cicli di affreschi dell’XI secolo,

L’offerta naturalistica è raccontata dal sito del Parco delle Alpi Cozie che riunisce i quattro  Parchi delle Alpi Cozie istituiti nel 1980 per una superficie complessiva di oltre 18000 ettari che coprono un territorio vasto che dalla pianura sale fino a raggiungere i 3538 m di altezza della vetta del Rocciamelone,

Il Parco naturale dei Laghi di Avigliana si occupa principalmente della tutela della zona umida dei Mareschi, del ripristino delle condizioni idrobiologiche dei laghi, in stretta simbiosi con la città di Avigliana.

I Parchi Val Troncea, Orsiera Rocciavré e Gran Bosco di Salbertrand tutelano ambienti tipicamente alpini, proteggendo la natura ma e la storia del loro territorio attraversato da opere come strade militari e disseminato di beni storico-culturali.

A Venaus ci sono due spettacolari sentieri dei gufi nel bosco in grado di donare emozioni a chi saprà osservare  mondo degli allocchi e dei gufi, del picchio nero, della civetta capogrosso e dell’allocco.

In Valle Susa troviamo anche il cuore della Via Francigena in Piemonte  che segue in Valle due percorsi uno a nord dal Colle del Moncenisio a Susa, l’altro più a sud dal Colle del Monginevro a Susa per raggiungere Torino.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.