Domenica 4 settembre 2022 ad Asti si corre di nuovo il Palio

Ritorna domenica 4 settembre dopo due edizioni di stop forzato per il covid il Palio di Asti, uno degli eventi popolari più suggestivi e seguiti in Italia che da sempre unisce la città di Asti e i borghi circostanti e porta nell’astigiano decine di migliaia di turisti, appassionati e curiosi per un weekend di storia e tradizione.

Il Palio darà ufficialmente il via al tradizionale Settembre Astigiano 2022.

Il Palio di Asti 2022 inizia giovedì 1° settembre con la presentazione pubblica dei 21 fantini e con l’estrazione a sorte delle batterie.

Da giovedì a sabato, in Piazza San Secondo, torna il tradizionale e variopinto mercatino del Palio con la presenza delle bancarelle di tutti i comitati dei Borghi, Rioni e Comuni partecipanti.

Sono in programma venerdì e sabato sera le cene propiziatorie con tavolate collocate nelle vie e nelle piazze della città e dei dintorni, pronte ad offrire piatti della tradizione piemontese e menù che ripropongono ricette e sapori medievali.

Il sabato è il giorno del corteo dei bambini con 1000 piccoli figuranti, dai 5 ai 15 anni in costume medievale e delle prove in pista dei cavalli e fantini.

La domenica del Palio si parte come da tradizione con la cerimonia della benedizione del cavallo e del fantino, l’esibizione degli sbandieratori dell’A.S.T.A e l’affascinante corteo storico del Palio, il più grande d’Italia, con 1200 figuranti, realizzata con filologia storica e dovizia di particolari.

I costumi, fedeli riproduzioni d’epoca, sono opera di sartorie teatrali e si ispirano a dipinti e affreschi di età medievale. La sfilata è il frutto di un lavoro minuzioso e certosino per trovare tessuti, fogge e accessori, acconciature e attrezzature storicamente coerenti.

Alle 16, in Piazza Alfieri, Il Capitano del Palio chiede al Sindaco “Licenza di correre il Palio” e il Sindaco la concede rispondendo “Signor Capitano vi dò licenza di correre il Palio dell’anno del Signore 2022. Andate e che San Secondo vi assista!”

A seguire il Mossiere, dà il via alla prima delle tre batterie, ciascuna da sette cavalli, montati “a pelo” (senza sella). I primi tre classificati di ogni batteria accedono alla finale. Alle ore 18 si corre la finale a nove e l’assegnazione del Palio.

Quest’anno il celebre “Drappo”, simbolo di appartenenza alla città dal valore inestimabile che lega presente, passato e futuro, è opera del pittore astigiano Silvio Volpato.

Il drappo è una tradizione lunga secoli che, nonostante il passare del tempo, conserva intatta la magia della storia e tramanda un senso di comunità unico, capace di affascinare e tenere unita una città.

Il programma del Palio di Asti 2022


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.