Bagna Caüda Day ritorna per due weekend anche nel 2021

Se c’è una piatto che meglio rappresenta la cucina tipica piemontese è proprio lei: la leggendaria Bagna Caüda. Una vera istituzione che accompagna la regione dai tempi del Regno Sabaudo, un pasto povero che nasce da esigenze di  commercializzazione di elevate quantità di sale, evitando così l’ingente pagamento di dazi, che venivano mascherate coprendo le acciughe, uno dei due ingredienti principali di questa salsa calda. Per tradizione è un piatto tipico del periodo della vendemmia, quindi da consumare prevalentemente in autunno e in inverno: una delle “leggende” sulla sua nascita vuole proprio che venisse preparato per ricompensare i vendemmiatori del lavoro prestato.

Più che un piatto è un rito conviviale dove tutti i commensali intingono le verdure di stagione nel tipico recipiente riscalto di terra cotta. Anche quest’anno, come consuetudine, saranno dedicati due weekend per meglio distribuire le presenze nei locali aderenti nelle date del 26, 27 e 28 novembre e il 3, 4, 5 dicembre ad Asti che resta il cuore del Bagna Cauda Day https://bagnacaudaday.it/ , dove numerose iniziative animeranno le vie e le piazze del centro. Quest’anno l’associazione “Astigiani” torna a dare appuntamento ai bagnacaudisti che si ritroveranno in decine e decine di locali in Piemonte e nel mondo per dar vita alla più grande e profumata bagna cauda collettiva e contemporanea mondiale. Nei giorni a seguire, entro la fine del mese di ottobre verranno svelati i locali aderenti.

Finalmente svelato anche il nome dell’artista che illustrerà il BavAgliolone ufficiale 2021. È Sergio Ponchione, fumettista di fama internazionale, per l’editore Bonelli e autore di storie a fumetti pubblicate anche negli Stati Uniti. L’astigiano Ponchione si è detto divertito di aver ricevuto l’incarico e ha anticipato che la sua illustrazione destinata ad arricchire il bavagliolone omaggiato ai bagnacaudisti avrà come slogan “Quarta dose” ovviamente a base di bagna cauda. Una concessione alla leggerezza per ritornare con il sorriso alla normalità, in tempo di vaccini. Il bozzetto è già pronto.

Si unirà alla festa più profumata dell’anno anche la Coldiretti di Asti, con i suoi agriturismi e con il mercato Campagna Amica di corso Alessandria che diventa il Bagna Cauda Point dove acquistare e gustate tutti gli ingredienti per la bagna cauda, direttamente al mercato contadino. Tra le adesioni da segnalare la partecipazione dell’Agrivan Gourmet, il mezzo attrezzato da Confederazione italiana agricoltori per lo street food che nei giorni del Bagna Cauda Day sarà ad Asti con una proposta inedita. E ci sarà anche una scuola di bagna cauda organizzata al ristorante Cavolo a Merenda.

 


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.