Cosa fare in Piemonte nel weekend dal 25 al 27 maggio: Festival Panafricano, Novara Pride, Giorgio de Chirico

cosa-fare-in-piemonte-nel-weekend-dal-25-al-27-maggio

Il mese di maggio sta per finire e tra festival, sagre, fiere, mostre e spettacoli vari il Piemonte sa come occupare il tempo libero. Per non farvi diventare matti tra le migliaia di eventi, noi di Piemonte Expo ne abbiamo raccolti alcuni nella nostra guida su Cosa fare in Piemonte nel weekend. 

Qui di seguito gli eventi dal 25 al 27 maggio.

Questa sera verrà inaugurata, al Museo Diocesano San Giovanni di Asti, la mostra L’uomo passa e segna la pietra. Martin Matschke: 50 anni di carriera artistica, che ripercorrerà i cinquant’anni di carriera artistica dello scultore tedesco, spentosi lo scorso anno ad Antignano. Di legno e marmo sono le sculture che si potranno visitare e con l’eventuale ricavato dalla vendita delle opere in mostra si potrà anche sostenere il Progetto scuola Mukululu di Millegocce onlus. Sempre oggi, venerdì, sarà l’ultimo appuntamento del ciclo di conferenze I venerdì dell’arte Novarese, per far conoscere al pubblico la storia artistica e architettonica di Novara dall’Antichità al Novecento e approfondire i temi locali più importanti. Architetture del Novecento a Novara tra Sviluppo Industriale e Soluzioni Residenziali: questo il titolo della conferenza di stasera.

È cominciato invece ieri, a Torino, e durerà fino a domenica, il Festival Panafricano, giunto alla quinta edizione. Quattro giorni presso il Museo dell’Ex Carcere Le Nuove dove sarà possibile immergersi nel continente africano, grazie alla variegata offerta culturale, gastronomica e musicale che sarà strumento di unione tra popoli e pace. Sempre a Torino, da oggi fino a domenica, ci sarà un festival, dedicato a un prodotto giapponese amato da tanti: il sushi. Infatti il Sushi Festival di Torino è un’occasione unica per avvicinarsi alla cultura nipponica in ogni suo aspetto.

Sabato ci sarà invece una manifestazione arcobaleno, la prima della città di Novara: il Novara Pride, per i diritti LGBT, organizzata da Novara Arcobaleno in collaborazione con Sermais, con il corteo che percorrerà alcune vie della città piemontese con carri, musica e animazione varia. Passando alla musica, a Rivalta di Torino, domenica sera ci sarà il secondo dei tre appuntamenti del Rivalta Jazz: un Tributo a Thelonious Monk, una travolgente e divertente incursione nel ritmo, attraverso le rivoluzioni melodico-armoniche di uno dei più grandi pianisti della storia del jazz.

Ritornando a sabato ci terrà la camminata non competitiva per la Casa Alpina di Bessen Haut, a Sant’Antonino di Susa, in provincia di Torino. Con l’edizione numero 33 si ritroveranno come ogni anno runner, anziani, ragazzi, famiglie, gruppi e associazioni, per correre insieme e divertirsi. Il ricavato ottenuto con le iscrizioni andrà a sostenere la Casa Alpina. Al termine della corsa ci saranno una spaghettata e le premiazioni.

Due saranno invece le mostre che chiuderanno questo weekend, entrambe a Torino. La prima sarà Frammenti di un bestiario amoroso, un viaggio fotografico alla scoperta del ruolo degli animali nella vita dell’uomo e del legame affettivo che li lega. Si potranno ammirare quarantasei fotografie della nota reporter piemontese Marilaide Ghigliano, effettuate dal 1974 al 2010 in diversi paesi dell’Europa, dell’Asia e dell’Africa. La seconda a chiudere sarà Giorgio de Chirico. Capolavori dalla Collezione di Francesco Federico Cerruti, con otto opere che spaziano dal 1916 al 1927 dei capolavori dell’artista iniziatore della pittura metafisica, affiancate alle installazioni permanenti.

Penultimo weekend di altre due mostre di Torino: in Da Piffetti a Ladatte si potranno ammirare nel loro insieme,le acquisizioni dell’ultimo decennio della Fondazione Accorsi-Ometto, pregiati mobili di ebanisti piemontesi, gruppi scultorei in biscuit o terracotta, eleganti orologi, e tanto altro, e potendo vedere anche la collezione di oggetti d’arte del XVIII e XIX secolo già contenuta nel museo; invece, in I tesori esotici del Duca si troverà l’esposizione di alcune tra le opere più significative della raccolta di manufatti asiatici del Castello di Agliè, in cui è custodita una consistente collezione di oggetti provenienti principalmente da Cina, Giappone e Thailandia, raccolti per la gran parte da Tomaso di Savoia duca di Genova.

Buon weekend da Piemonte Expo


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.