Luigi Tenco le origini le canzoni, l’amore per la terra del Piemonte, i paesaggi vitivinicoli Unesco

Luigi Tenco è considerato uno dei più grandi cantautori italiani di tutti i tempi, ma è stato anche attore, poeta, compositore e polistrumentista. Con Fabrizio De André, Bruno Lauzi, Gino Paoli, Umberto Bindi, Giorgio Calabrese, i fratelli Reverberi è stato uno degli esponenti della cosiddetta scuola genovese che rinnovò la musica italiana dagli anni sessanta.

Luigi Tenco nasce il 21 marzo 1938 a Cassine da Teresa Zoccola, vedova di Giuseppe Tenco, trovato morto nella stalla il 21 settembre 1937, ucciso dal calcio di una mucca durante la mungitura. Tenco trascorse i primi 10 anni della sua vita a Ricaldone per poi trasferirsi nel 1948 a Genova con la famiglia.

La sua morte, avvenuta a soli 28 anni in un albergo di Sanremo durante l’edizione del 1967 del Festival della canzone italiana fu, per lungo tempo, avvolta in un velo di mistero.

Luigi Tenco è seppellito nel cimitero di Ricaldone nel quale ha sede il Museo Tenco e ha sede l’Isola in Collina, festival musicale dedicato al cantautore. Luigi ha frequentato le elementari a Ricaldone, poi le medie, fino alla seconda, a Cassine, prima del trasferimento alla Pascoli di via Liri a Genova.

A Ricaldone e a Cassine Tenco è tornato spesso dopo il suo trasferimento a Genova, a trovare amici che oggi non ci sono più e quella valle dove la gente lavora i campi dalla mattina sino alla sera senza problemi per il vestire e con la barba sempre da fare.

Tutto questo viene rivissuto ogni anno a Ricaldone durante il festival , che esiste dal 1992 con lo scopo di restituire alla musica italiana non solo la memoria di Luigi, ma anche il tratto impegnato e rivoluzionario delle sue composizioni, cercando nuovi cantautori che possano partire dalla lezione di Tenco, tra identità contadina e modernità sociale urbana.

Il territorio intorno a Ricaldone, Maranzana, Cassine e Strevi è ricco di attrattive turistiche legate prevalentemente al Monferrato eai territori vitivinicoli del patrimonio Unesco  E’ un’area famosa in tutto il mondo per le sue colline dove vengono coltivate i vitigni che producono i grandi vini aromatici come il Moscato e il Brachetto.
A Sud troviamo tutto il territorio dell’Acquense centrato su Acqui Terme, località famosa per le sue terme e per una offerta turistica allargata per tutti gli interessi e tutte le età

 


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.