Il gioco protagonista alla Reggia di Venaria: Play un anno tutto per giocare

Il 2022 della Reggia di Venaria si intitola Play un anno tutto per giocare, dedicato al gioco nelle sue varie manifestazioni che diventa il filo conduttore della proposta culturale ad hoc: momenti artistici e di animazione a tema, tre mostre dedicate al gioco, laboratori per famiglie, proposte didattiche, visite guidate e altre occasioni di scoperta e di riflessione con approfondimenti e convegni in tutto il complesso della Venaria Reale: la Reggia, i Giardini, la Città di Venaria Reale con il suo Borgo Antico, il vicino Parco della Mandria e l’omonimo Castello.

Le mostre previste alla Reggia di Venaria nel 2022

Dalle piazze alle Corti. Storie di giochi e spettacoli tra ’700 e ’800 dal 9 aprile al 18 settembre 2022

La mostra presenta rare testimonianze iconografiche del ‘700 e ‘800, fra cui dipinti provenienti da alcune Residenze Reali Sabaude e preziosi manifesti del Fondo Incisa della Biblioteca del Seminario Vescovile di Asti.

Fra i manifesti, alcuni rimandano al “circo” che proprio allora stava muovendo i suoi primi passi. Fra le opere esposte c’è da segnalare un importante teatrino di marionette risalente alla fine del XVIII secolo e una sezione della mostra dedicata nello specifico alle lanterne magiche, alle scatole ottiche e ai fantascopi per i quali ci si è avvalsi della collaborazione del Museo Nazionale del Cinema di Torino.

La mostra è arricchita dalla regia e dalla narrazione di Arturo Brachetti che conduce i visitatori all’interno della mostra e attraverso il racconto li proietta nell’epoca a cui fanno riferimento le opere esposte, evocando suoni, grida e immagini delle piazze e delle corti.

Foto in Gioco! Un racconto di 18 fotografi italiani – Dal 9 aprile al 18 settembre 2022

La mostra presenta il mondo dei giochi di piazza e dello spettacolo all’aperto visto attraverso l’obiettivo di 18 celebri fotografi italiani che documentano la trasformazione delle tante modalità di giocare e divertirsi dal secondo dopoguerra fino alla nascita della moderna industria dell’intrattenimento.
Contestualmente evidenzia come la fotografia sia cambiata nel tempo dal periodo Neorealista fino ad una raffigurazione più ambientale che sfocia negli anni Ottanta e Novanta in una dimensione impersonale e priva di socialità.

Ideata da Giangavino Pazzola, curatore di Camera, la mostra include oltre 120 fotografie a colori e in bianco e nero che hanno come soggetto persone di tutte le età intente a praticare diverse attività ludiche, oltre ad abitudini, professioni e luoghi che hanno delineato una nuova relazione delle persone con il concetto di tempo libero.

Play. Videogame, arte e oltre – Dal 22 luglio 2022 al 15 gennaio 2023

La Venaria Reale organizza una grande mostra che indaga i videogiochi come “decima forma d’arte” praticata da 3 miliardi di persone nel mondo, riconoscendo i profondi impatti nella società contemporanea di un comparto creativo ancora spesso percepito come un mondo di evasione ludica e mero passatempo. Ma è davvero così?

I videogiochi rappresentano un avamposto creativo dove nascono idee e visioni, una meta forma d’arte in cui architettura, pittura, scultura, musica, arti performative, poesia, cinema, fumetto convivono dando vita a stratificati mondi collettivi.

Lungo le dodici sale del percorso espositivo delle Sale delle Arti, le tele digitali dei grandi maestri dei videogiochi entrano in dialogo con celebri capolavori del passato e del presente invitandoci a riflettere sulle nuove estetiche, culture, linguaggi, politiche ed economie del XXI secolo.

Per la prima volta al mondo si potranno ammirare le influenze dei grandi maestri del passato – come De Chirico, Hokusai, Calder, Dorè, Savinio, Piranesi, Kandinsky, Warhol ma anche vasi ellenistici del VI sec. a.C. – sulle estetiche di videogiochi come Ico, Monument Valley, Rez Infinite, Okami, Apotheon.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.