Lager: lo sterminio in Europa tra le due guerre mondiali. Mostra a Borgomanero (No)

Dal 18 gennaio al 31 gennaio 2019, presso la Fondazione Marazza a Borgomanero in provincia di Novara, si può ammirare la Mostra fotografica ” Lager, lo sterminio in Europa tra le due guerre mondiali. La Mostra nasce dalla dalla collaborazione tra l’Aned (Associazione nazionale ex deportati nei campi di sterminio nazisti) e l’Associazione Culturale Stella Alpina con sede a Pombia. L’Associazione si pone l’obiettivo di lasciare in eredità la memoria del passato e diffondere la cultura della pace, di fratellanza e solidarietà, proponendosi alle scuole per sensibilizzare le coscienze dei più giovani, e anche alle istituzioni, con Mostre a tema per diffondere l’apprendimento della memoria.

Una Mostra che testimonia gli orrori subiti dalle popolazioni europee dal 1933 al 1945. Il Lager fu l’atroce strumento adottato dal Terzo Reich per far valere il proprio dominio totale  e per poter forgiare la società in base ai loro macabri progetti. Il Lager non fu solo il luogo di morte più tristemente famoso ma qualcosa di ancora più aberrante, ossia un luogo il cui scopo era quello di annientare completamente la personalità di ogni individuo. Nel lager le parole come affetto, rispetto, amore, umanità non trovavano alcuna collocazione, mentre vigevano odio, ferocia, terrore, torture. Una Mostra le cui immagini sono molto forti, che ammoniscono gli uomini a riconoscere per tempo quali possano essere i pericoli che minacciano la famiglia umana. Discriminazione razziale, fanatismo politico e religioso, violenza e arbitrio, guerra, fame, sottosviluppo,tratta di esseri umani e malattie mietono ancora troppe vittime in ogni parte del mondo.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.