Sulle Tracce Dei Ghiacciai presso il Museo Nazionale della Montagna di Torino

Sulle Tracce Dei Ghiacciai è un progetto a livello internazionale visibile presso il Museo Nazionale della Montagna di Torino dal 26 maggio al 30 agosto 2020. Un progetto che spazia tra il repertorio fotografico e l’indagine scientifica ad opera di Fabiano Ventura. Presso il Museo si possono ammirare le immagini che costituiscono  il riassunto delle prime cinque spedizioni che rappresentano il progetto Sulle Tracce Dei Ghiacciai. Sono suddivise tra le prime cinque spedizioni che spaziano tra la catena montuosa del Karakorum (2009), Caucaso (2011), Alaska (2013), Ande (2016), Himalaya (2018).In abbinamento anche una panoramica del ghiacciaio del Lys al Monte Rosa per la pre – spedizione Alpi 2020. la mostra si colloca all’interno dell’anniversario del 150esimo anno di Ferrino, importante azienda del settore, che come dichiara l’amministratore delegato Anna Ferrino è “profondamente radicata nel suo territorio. Per questa ragione abbiamo ritenuto importante rafforzare la storica collaborazione con il Museo Nazionale della Montagna, offrendo ai visitatori del museo l’opportunità di vedere a Torino un progetto che sosteniamo dal suo inizio e che quest’estate culminerà nella spedizione Alpi 2020”.

Fabiano Ventura ha deciso di ripercorrere le imprese dei primi fotografi ed esploratori di fine Ottocento e primi del Novecento, grazie alla collaborazione di una equipe di ricercatori, registi e fotografi. Obiettivo principale è quello di produrre una serie di fotografie ritraenti le passate vedute dal preciso punto geografico e nel preciso periodo dell’anno. Il confronto visivo e i rilevamenti scientifici attestano il mutamento climatico e il drammatico scioglimento dei ghiacci.

La direttrice del Museo Nazionale della Montagna Daniela Berta dichiara ” Il Museomontagna  accoglie con grande interesse il progetto Sulle tracce dei ghiacciai. L’iniziativa condivide l’attenzione di Ferrino per i cambiamenti che interessano la montagna contemporanea e per la cultura delle terre alte, sensibilità che avvicinano l’azienda alla nostra istituzione, anch’essa in procinto di compiere 150 anni nel 2024. L’esposizione si inserisce all’interno di un percorso iniziato nel 2018 con le mostre Post Water e Under Water e proseguito nel 2019 con Tree Time, volto a indagare le urgenze ambientali che vedono protagonista la montagna in questo inizio di XXI secolo. Sulle tracce dei ghiacciai va in questa direzione. Ci auguriamo che in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui tutti siamo chiamati a rivolgere una nuova attenzione al benessere e agli equilibri ambientali, la mostra possa contribuire a veicolare una effettiva ecologia del pensiero sui temi globali che travalicano inevitabilmente il nostro contesto di riferimento”


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.