“Nei Labirinti dell’anima russa” Mostra presso il Museo del Paesaggio a Verbania Pallanza (Vco)

Il Museo del Paesaggio, propone una suggestiva mostra “Nei Labirinti dell’anima russa“, grazie alla collaborazione con la galleria d’arte StresArt, all’interno della prestigiosa sede di Palazzo Viani Dugnani, dal 25 gennaio all’1 marzo 2020.  Al’interno del palazzo si possono ammirare le creazioni che appartengono alle produzioni di artisti che dialogano con i lavori di Paolo Troubetzkoy. Nello specifico si possono ammirare le opere proposte dallo scultore Andrey Krivolapov, specializzato in vetro antico e docente all’Accademia di Belle Arti a Mosca. Si prosegue con le realizzazioni di Daria Surovtseva, scultrice specializzata in scultura astratta in porcellana, Marina Kapilova, scultrice, grafica e designer di gioielli d’autore di Minsk, le cui creazioni in bronzo si distinguono grazie ad uno stile caratteristico. Vasilisa Postnikova art director di StresArt, che si dedica alla lavorazione del vetro artistico presso il suo laboratorio di Mosca.

Tra i suoi progetti si possono annoverare la ristrutturazione di 32 vetrate della storica stazione metropolitana e il Teatro di Mosca Oleg Tabakov. Una seconda  parte espositiva della mostra “Nei Labirinti dell’anima russa” troverà sede presso Casa Ceretti a Intra, dal 14 febbraio all’1 marzo 2020. Le opere presentate saranno quelle di Nikolai Postnikov, brillante artista della tarda avanguardia sovietica, Olga Petrovskaya-Petrovradzi, artista moscovita che trae ispirazione dai colori della natura tropicale e subtropicale per i suoi oli su tela. Infine con le opere della famiglia Zhukova, composta da Angelina Ekaterina Zhukova e dalla mamma Olga, che utilizzano la tecnica del batik d’autore su seta e particolari di ricamo.

 


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.