Connect with us

Piemonte

Carnevale di Saluzzo
Tipologia
Descrizione

Il Carnevale di Saluzzo è molto rinomato per le sue maschere tipiche. I suoi protagonisti come di tradizione saranno La "Castellana", accompagnata dalla sua storica scorta, i "Magnin" di Piasco, e dal "Ciaferlin".

La maschera della Castellana nasce nel 1952 per simboleggiare la signoria saluzzese, Saluzzo fu infatti la capitale del Marchesato che comprendeva diversi territori tra il Po, le Alpi e la Stura fino al 1588 quando fu annesso dal duca di Savoia Carlo Emanuele I. La maschera di Ciaferlin rappresenta il contadino che va in città e venne introdotta più tardi, nel 1957, per inserire un elemento goliardico nella sfilata, infatti è solito giocare con il suo cappello e la sua "cavagna", ovvero una cesta di paglia, per intrattenere adulti e bambini. La storia dei Magnin che scortano la Castellana è altrettanto affascinante: si tratta di un gruppetto di uomini e una donna che impersonano i giovani che sul finire del 1700 aiutarono il re a proseguire il suo viaggio riparando la ruota della sua carrozza, per ringraziarli il sovrano gli affidò le chiavi del paese, rendendoli padroni di Piasco.

Una novità importante degli ultimi anni è la sfilata dei Carrinfrutta, carri allegorici composti da frutta a km 0, che celebra la biodiversità locale in chiave, appunto, carnevalesca.

 

Descrizione lunga

Il Carnevale di Saluzzo è molto rinomato per le sue maschere tipiche. I suoi protagonisti come di tradizione saranno La "Castellana", accompagnata dalla sua storica scorta, i "Magnin" di Piasco, e dal "Ciaferlin".

La maschera della Castellana nasce nel 1952 per simboleggiare la signoria saluzzese, Saluzzo fu infatti la capitale del Marchesato che comprendeva diversi territori tra il Po, le Alpi e la Stura fino al 1588 quando fu annesso dal duca di Savoia Carlo Emanuele I. La maschera di Ciaferlin rappresenta il contadino che va in città e venne introdotta più tardi, nel 1957, per inserire un elemento goliardico nella sfilata, infatti è solito giocare con il suo cappello e la sua "cavagna", ovvero una cesta di paglia, per intrattenere adulti e bambini. La storia dei Magnin che scortano la Castellana è altrettanto affascinante: si tratta di un gruppetto di uomini e una donna che impersonano i giovani che sul finire del 1700 aiutarono il re a proseguire il suo viaggio riparando la ruota della sua carrozza, per ringraziarli il sovrano gli affidò le chiavi del paese, rendendoli padroni di Piasco.

Una novità importante degli ultimi anni è la sfilata dei Carrinfrutta, carri allegorici composti da frutta a km 0, che celebra la biodiversità locale in chiave, appunto, carnevalesca.

 

Suggerimenti per Te

Gli ultimi articoli

Natura22 ore ago

Riscoprire la storia dell’oro piemontese: da maggio riapre al pubblico la Miniera del Taglione

Un viaggio affascinante nel cuore della Valle Antrona, tra storia e tradizione mineraria

In Evidenza2 giorni ago

Viaggiando con una locomotiva a vapore da Torino ad Ormea

Domenica 19 maggio 2024 la Ferrovia del Tanaro torna protagonista per una giornata alla scoperta dei meravigliosi Borghi dell’ alta...

Mostre3 giorni ago

A Biella la decima edizione di Selvatica – Arte e Natura in Festival

Al Polo Culturale di Biella Piazzo, nelle sedi di Palazzo Gromo Losa e Palazzo Ferrero, dal 20 aprile al 21...

Enogastronomia4 giorni ago

Si mangia, si beve e si va in bici… è la Granfondo di Vercelli e Monferrato

Domenica 21 aprile si svolgerà la 3a prova del Circuito Coppa Piemonte Drali e, per la gara di quest’anno, gli...

Eventi5 giorni ago

Castelli Aperti 2024: tutti gli appuntamenti di domenica 21 aprile

Dimore storiche, palazzi, musei, torri, borghi e ville: anche per domenica 21 aprile Castelli Aperti permette di visitare il meglio del patrimonio...

Eventi6 giorni ago

Domenica 21 aprile, I Maghi di Oz alla Palazzina di Caccia di Stupinigi

L’ultimo appuntamento della stagione di Lirica e Musical a Corte nella Palazzina di Caccia di Stupinigi racchiude tutta la storia del...

Enogastronomia1 settimana ago

Dal 24 al 28 aprile a Ceres Le Valli di Lanzo in vetrina

Dal 24 al 28 aprile si tiene a Ceres Le Valli in vetrina giunta alla sua decima edizione. L’evento che...

Mostre1 settimana ago

Viotti e Stradivari: un viaggio nella storia della musica

La mostra celebrativa nel cuore di Vercelli

Advertisement