Per la XXXIV edizione del Salone internazionale del Libro 2022 il tema è “Cuori Selvaggi”: ritorna in primavera

Il Salone Internazionale del Libro di Torino torna con la sua XXXIV edizione, si svolgera come consuetudine a Lingotto Fiere da giovedì 19 a lunedì 23 maggio. Dopo il successo ottenuto dello scorso ottobre, in via del tutto eccezionale in autunno lo slittamento dell’edizione 2021 legato alla situazione pandemica, il Salone ritorna nella sua stagione d’origine: la primavera.

Proprio ieri, martedì 8 marzo 2022, è stata presentata al Teatro Astra di Torino l’edizione 2022 di SalTo, la grande buchmesse torinese che ogni anno porta sotto la Mole scrittori e scrittrici, intellettuali, case editrici, lettori e appassionati. L’incontro, alla presenza di Silvio Viale, Presidente dell’Associazione Torino, la Città del Libro; Giulio Biino, Presidente della Fondazione Circolo dei lettori e Nicola Lagioia, Direttore editoriale del Salone Internazionale del Libro di Torino, ha presentato le prime anticipazioni sulla manifestazione di maggio.

Cuori Selvaggi è il titolo della XXXIV edizione del Salone Internazionale del Libro!

Viviamo in un mondo inquieto, turbolento, pieno di enormi problemi ma di altrettanta speranza nel futuro. La cultura e l’arte hanno sempre cercato di esplorare il nostro cuore di tenebra, ma anche gli slanci luminosi di cui i nostri cuori sono parimenti capaci. Nel nome dell’amicizia, della pace tra i popoli, del dialogo, del confronto tra culture, Torino sarà a maggio uno dei più importanti luoghi di ragionamento e di incontro per chiunque crede che a dischiudersi, nei nostri cuori, possa e debba essere la parte luminosa.

Il manifesto di Cuori Selvaggi. La scelta estetica, compositiva e di “temperatura” del manifesto di Emiliano Ponzi accompagna lo sguardo dei lettori verso l’orizzonte. Una prerogativa dei più giovani, quella di lanciare il cuore oltre l’ostacolo, di proiettarsi verso l’altrove, sempre con curiosità verso ciò che non si conosce e con la consapevolezza che conoscerlo vuol dire aprire sentieri non ancora battuti. I due ragazzi corrono liberi verso l’orizzonte, la città appena sveglia, o appena addormentata, aspetta solo loro. Emiliano Ponzi è un illustratore e autore italiano. Lavora da anni per l’editoria, la pubblicità e la moda italiane e internazionali. Ha vinto numerosi premi, tra i quali medaglie d’oro e d’argento alla Society of Illustrators di New York, Il cubo d’oro all’ADC New York, IDA design Award e MGIP Award

 

Anticipazioni sul programma del Salone del Libro 2022

Il programma completo sarà diffuso ad aprile, ma alcuni nomi sono già stati cofermati: dall’Oman arriverà Jokha al-Harthi con Corpi Celesti, Bompiani; Joël Dicker presenterà in anteprima il suo nuovo romanzo Il caso Alaska Sanders, in uscita per La nave di Teseo; la statunitense Jennifer Egan racconterà La casa di marzapane, in uscita per Mondadori; il regista, autore e produttore Werner Herzog porterà Il crepuscolo del mondo, edito da Feltrinelli; il campione olimpico Marcell Jacobs sarà a Torino per presentare Flash. La mia storia, in uscita per Piemme; l’autore cileno Benjamín Labatut racconterà il suo Quando abbiamo smesso di capire il mondo, edito da Adelphi; ospite sarà anche il grande romanziere americano Joe R. Lansdale, con il nuovo Moon Lake, edito da Einaudi Stile Libero; dalla Spagna, invece, arriverà Cristina Morales con il suo Ultime sere con Teresa d’Avila, in uscita per Guanda; non mancherà la vincitrice della 48° edizione del Premio Mondello – Sezione Autore Straniero Annie Ernaux, che si incontrerà con il giudice monocratico di questa edizione Lorenzo Tomasin; ad animare il Bookstock 2022 ci sarà poi Jean-Claude Mourlevat, vincitore nel 2021 dell’Astrid Lindgren Memorial Award. Inoltre, a dieci anni dalla scomparsa, sarà celebrato Enzo Sellerio, fondatore della casa editrice, con una mostra fotografica dedicata.

I progetti speciali e il Salone Off

Ritornano e si rinnovano per questa edizione i progetti speciali collegati al Salone del Libro di Torino come il Concorso Lingua Madre al Premio Mondello e il Premio Nati per Leggere. Torna inoltre il Rights Centre, dedicato al confronto professionale e al mercato.

Nel 2022 il Salone Off, l’iniziativa che coinvolge tutta la città di Torino, l’area metropolitana e il territorio regionale, spegne le sue prime 18 candeline. Anche per quest’anno il Salone Off proporrà un’offerta variegata di appuntamenti e, per festeggiare il compleanno, riprende la sua veste “365” con due appuntamenti già confermati: il 28 marzo al Sermig e il 29 marzo al Liceo Massimo D’Azeglio – in collaborazione con ADD Editore – sarà a Torino Lilian Thuram; l’11 giugno al Circolo dei lettori, in collaborazione con il Torino Jazz Festival, arriverà Jonathan Coe, scrittore e musicista, che dialogherà con Giuseppe Culicchia.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.