La stagione delle sci e della neve riparte dal 15 febbraio

La stagione dello sci alpino può riprendere nelle regioni regioni in codice giallo a partire dal 15 febbraio grazie all’ok del Comitato Tecnico Scientifico (Cts) che ha esaminato le proposte di linee guida per le piste da sci inviate dalle Regioni. Bocciata la riapertura in zona arancione, con una capienza del 50% per tutti i tipi di impianto e con uso obbligatorio delle mascherine Fpp2. 
Esiste invece la previsione di un tetto massimo di skipass giornalieri vendibili, per limitare il numero massimo di presenze giornaliere sui campi da sci e l’acquisto online dei biglietti, per evitare code e assembramenti.Ovunque occorre assicurare il distanziamento interpersonale di un metro. A garantire l’organizzazione e la gestione dei flussi dovrebbero essere i gestori degli impianti di risalita mentre la tutela dell’ordine pubblico e la vigilanza sul rispetto delle misure sarà garantita dalle autorità di Pubblica sicurezza.Il via libera scatta dal 15 febbraio data che coincide anche con la scadenza del divieto di spostamento tra le Regioni.

In questo modo il settore spera di  poter incassare dal 20 al 30 per cento della stagione e avere la liquidità indispensabile per programmare il futuro.

Tutta la neve lo sci in Piemonte

Aggiornamento del 14 febbraio: la riapertura è rinviata al 5 marzo


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.