A Ivrea il Festival dell’Architettura dedicato a Adriano Olivetti

Si svolge a Ivrea dal 18 al 27 settembre il Festival dell’Architettura dedicato a Adriano Olivetti, a sessant’anni dalla sua morte per tutto ciò che è stato, per quello che ancora rappresenta per la comunità eporediese e per l’importante eredità che ha lasciato.

La città di Ivrea ospita una serie di eventi dedicati ad indagare le trasformazioni architettoniche e urbane che hanno modificato il contesto fisico della città, arricchendo di molteplici espressioni il linguaggio progettuale della modernità. Una miscela di cultura, architettura, design, innovazione tecnologica e sociale, un contenitore di esperienze suddivise in workshop, walk, action, talk, exhibit.

La finalità principale del Festival è la divulgazione della cultura del progetto, caratterizzata dai valori di accessibilità e sostenibilità, e le sue possibili reinterpretazioni mediante gli sviluppi innovativi in campo digitale.  La seconda finalità riguarda la continua appropriazione dei valori e della cultura olivettiana da parte degli abitanti di Ivrea, oltre alla costituzione di un sistema organico in grado di esaltare l’esperienza di visita del sito Patrimonio Mondiale

L’Amministrazione Comunale desidera ricordare Adriano Olivetti nel sessantesimo anniversario della sua scomparsa per l’eredità di imprenditore illuminato e innovativo, uomo di cultura e mecenate che è oggi più che mai viva e moderna, così come la sua visione architettonica e urbanistica che ha fatto di Ivrea una città unica che unisce in sé una storia millenaria e il progresso industriale.
L’eccezionale valore universale di questa “Città Industriale del XX secolo” è stato riconosciuto Patrimonio Mondiale dall’UNESCO nel 2018. La città di Ivrea, soprattutto nella parte industriale olivettiana, è storicamente nota per essere uno straordinario laboratorio per la cultura del progetto architettonico, grafico e di prodotto. Una città atelier dal punto di vista architettonico e urbanistico e una Silicon Valley ante litteram dal punto di vista della visione innovativa tecnologica.

Design for the Next Community vuole raccontare dove eravamo rimasti, definire quale percorso intraprendere, tenendo sempre a mente che ad Ivrea la cultura del progetto, oltre a sviluppare il tema delle architetture e dei prodotti, ha ambito e ambisce a teorizzare nuove visioni di comunità.

Il riconoscimento di “Ivrea città industriale del XX secolo” come Patrimonio Mondiale è l’ultimo e più importante attestato di un’esperienza che ha diffuso a livello internazionale le qualità progettuali del made in Italy: dal negozio Olivetti di New York dei BBPR alla Lettera 22, dal primo PC, dalla Programma 101, ai manifesti di Pintori

Ivrea è anche stata teatro di un0altra incredibile avventura: all’inizio degli anni 2000, all’interno dell’Interaction Design Institute, è stato sviluppato il progetto open source Arduino, contributo fondamentale al fenomeno della digital fabbrication e alcune tra le prime applicazioni di Processing.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.