Lock Up Nuove mascherine d’artista / Opere in attesa di sedimentazione presso il Dr Fake Cabinet di Torino

Dr Fake Cabinet apre le porte con due nuove mostre in contemporanea. Lock Up Nuove mascherine d’artista Opere in attesa di sedimentazione a partire da lunedì 18 maggio fino al 18 giugno 2020. Numerosi artisti, a seguito del successo di “Antivirus“, hanno accettato l’invito di proporre nuove mascherine e opere inerenti la pandemia. All’interno della mostra “Opere in attesa di sedimentazione” è un allestimento paragonabile al deposito di un museo dove si porranno in dialogo le opere di artisti storici con quelli di artisti emergenti.

Lock Up Nuove mascherine dartista: Marco Abrate (Rebor), Laura AmbrosiBahar HMarco BottinelliSarah BowyerLaura CanaliAntonio CarenaCharlieChen LiAndrea ChidichimoCristian CiamporceroClaudio CraveroLele De BonisDaniele De LucaGiorgio De SilvaGerardo Di FonzoFrancesco Di LerniaDario FanelliRossella FerreroOctavio FlorealPaola GandiniTitti GarelliCarlo GloriaLorenzi GnataArvin GolrokhJinsKenshiro Caravaggio CarenaLady TarinMichele LiuzziPablo Mesa CapellaLuca PannoliAlberto PariniMax PetroneBruno PetronziMoreno PisapiaGianni PitzalisElena RadovixGianni RomeoChris Tiboise, Veronique TorgueRawsht TwanaFlavio UllucciUgo VenturiniSalvatore Zito.

Opere in attesa di sedimentazione: Fernandez ArmanEnzo CacciolaRiccardo GuarneriElio MarchegianiCarol RamaMario SchifanoEttore SordiniLuigi VeronesiGrazia AmendolaBahar HMarco BottinelliSarah BowyerCinzia CeccarelliFederico CaputoDaniele De LucaEnrico De ParisGiorgio De SilvaFrancesco Di LerniaOctavio FlorealJinsPablo Mesa CapellaLuca PannoliAlberto ParinoBruno PetronziFabio Rafael SotoChris TiboiseSalvatore Zito.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.