Cinemaddosso da Cinecittà a Hollywood i costumi di Annamode a Torino

Un connubio perfetto tra arte e cinema nella mostra Cinemaddosso da Cinecittà a Hollywood i costumi di Annamode presso il Museo Nazionale del Cinema di Torino, dal 14 febbraio al 15 giugno 2020. Uno spazio espositivo che percorre la storia della famosa sartoria Annamode, una vera e propria eccellenza italiana che ha segnato un’epoca. La mostra curata da Elisabetta Bruscolini vede esposti 100 costumi per 40 film, all’interno della quale l’abito esposto rappresenta, a tutti gli effetti un’opera d’arte. Un tuffo nel passato, fortemente voluto e sapientemente organizzato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, per ricordare gli attimi dalla “Dolce Vita”, fino ai giorni nostri grazie alle sorelle Anna Teresa Allegri. I loro capolavori sartoriali sono stati celebri in tutto il mondo.

Questa mostra rappresenta il primo grande evento organizzato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino nell’ambito delle celebrazioni di “Torino Città del Cinema 2020“. In mostra i costumi indossati nei più grandi film da Casta Diva di Carmine Gallone (1954), a Guerra e Pace di King Vidor (1956) a Matrimonio all’italiana di Vittorio De Sica (1964), dal Mestiere delle Armi di Ermanno Olmi (2001) a King Arthur di Guy Richie (2017) fino a Marie Antoinette di Sofia Coppola (2006). In occasione del centenario della nascita, un omaggio al grande regista Federico Fellini, in mostra al costumista Piero Tosi, grazie alla spettacolare presentazione dell’intera sfilata di abiti appartenenti all’episodio Toby Dammit tratto dal film Tre Passi nel Delirio (1968). Al termine un omaggio dedicato al Museo Nazionale del Cinema e alla città di Torino: la vestizione della Mole Antonelliana, un abito che racchiude tutte le lavorazioni più preziose cui la storica sartoria ha dato vita nella sua lunga storia.

 


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.