Teddy Bear. Mostra di Simone Benedetto presso il Teatro Paesana a Torino.

La Mostra di Simone Benedetto Teddy Bear è visitabile presso il Teatro Paesana in collaborazione con la Galleria Davide Paludetto Artecontemporanea e il Castello di Rivara, dal 13 giugno al 4 luglio 2019. Le generazioni del nuovo millennio sono definite come “nate con il cellulare in mano”, ponendo l’accento su come riescano, con estrema facilità, a utilizzare i dispositivi tecnologici. Ciò tende a coinvolgere i bambini verso un isolamento che per gli adulti non è così drastico. Simone Benedetto, focalizza la questione nel proprio lavoro, con l’intento di trasmettere, grazie alla scultura, lo stato delle cose per sensibilizzare le coscienze verso un problema sempre più dilagante.

Le opere dell’artista torinese racchiudono l’intensità del suo pensiero, da cui traspare una triste verità. In una società dove è possibile attingere, con estrema facilità, a video e materiali dai toni violenti da parte dei bambini, Benedetto propone i suoi orsetti giganti come paletti dislocati davanti all’ingranaggio del flusso informatico che non si arresta. Gli elementi sulla pelle – le armi – esauriscono il loro potenziale nella prospettiva dell’atteggiamento ludico-difensivo, la pelle dell’orso come luogo simbolico del passaggio.

La serie Together Alone è rappresentata da un insieme scultoreo costituito da due bambini con in mano alcuni tablet, ed è compito dei visitatori riflettere su cosa stia scorrendo su quegli schermi. L’ultima opera esposta raffigura un bambino-soldato con in una mano un’arma da fuoco e nell’altra un orsacchiotto di pezza. Zaino sulle spalle e cappellino in testa, questa figura pare combattere interiormente tra un dovere e un piacere. Facendo proprio il detto “prima il dovere e poi il piacere”, viene da dubitare sulla fattibilità di applicare tali parole, poichè al di là dei doveri esistono anche i diritti e ogni bambino ha il diritto di crescere affrontando con il giusto ordine le tappe della propria vita. Simone Benedetto utilizza un’ampia scelta di materiali e tecniche e  si avvale di materie come pietre dure, bronzo, cemento e resine.