Archivio Tag: prima

Cosa fare in Piemonte nel weekend dal 3 al 5 Maggio 2019: Festival Prima D’Oc, Fiera di San Pio, Ossola in Cantina, Teatro a Pedali, Torino Mini Maker Faire

Eccoci tornati per un fine settimana che si presenta molto ricco e vario con tanti eventi fra danza, mostre, natura e buon cibo! Dopo il lungo periodo di vacanza dal 25 Aprile al 1° Maggio, gli eventi e le occasioni per godersi il weekend non mancheranno. Il bel tempo e l’estate alle porte saranno al centro del Maggio Piemontese. Leggi tutto »

ll 14 aprile la prima Giornata del Romanico in Piemonte

La Regione Piemonte promuove il 14 aprile la prima Giornata del Romanico, iniziativa che ha coinvolto tutti gli attori del territorio che, a vario titolo, sono interessati a promuovere le chiese romaniche e le aree limitrofe, per sviluppare una proposta  di valorizzazione turistica con al centro i beni architettonici, la cultura, l’outdoor, il turismo religioso, l’enogastronomia. Nell’anno dedicato a livello nazionale al turismo “slow”, questo evento inedito in Piemonte sarà un’occasione privilegiata per fare conoscere monumenti e itinerari spirituali collegati al Romanico e alla Via Francigena.

Hanno aderito alla prima edizione della Giornata del Piemonte Romanico oltre 80 Comuni, trenta
associazioni, le Sovrintendenze Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di
Torino e per le Province di Alessandria, Asti e Cuneo, la Consulta Regionale per i Beni Culturali
Ecclesiastici, numerose Aziende turistiche locali, Pro loco ed Ecomusei.

Il  programma, prevede:
– Aperture straordinarie di quasi 30 beni: tra le colline del Torinese e il Monferrato, tra Canavese
e valle del Ticino, un’occasione inedita per ammirare alcuni dei principali capolavori dell’arte
Romanica in Piemonte, dai grandi complessi abbaziali alle piccole pievi di campagna;
– Visite guidate in oltre 60 chiese, abbazie, cappelle in tutta la regione: dagli edifici legati alla Via
Francigena tra Valle di Susa e Canavese al Romanico del Monferrato tra le province di Asti e
Alessandria, dall’architettura medievale del Novarese alle abbazie del Cuneese. Tantissime
opportunità per scoprire importanti beni culturali regionali – Sacra di San Michele, Abbazia di
Staffarda, Abbazia di Novalesa, solo per citarne alcuni – e gioielli nascosti del patrimonio
architettonico piemontese;
– Sette mostre pittoriche e fotografiche dedicate al Romanico in musei e all’interno di chiese e
canoniche;
– Concerti e letture: ad Avigliana (TO) con il concerto “O fortuna”, eseguito da un ensemble di
strumenti antichi, nella chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio, ad Albugnano (AT) dove
è previsto un concerto d’archi all’Abbazia di Vezzolano, e a Gravellona Toce (VB) con un reading
musicale all’interno della chiesa di San Maurizio;
– Convegni: “Il paesaggio del Romanico” all’Abbazia di Santa Fede di Cavagnolo (TO) e “Le
Colline del Romanico tra arte e biodiversità” all’Abbazia di Vezzolano, quest’ultimo previsto sabato
13 aprile
– Itinerari: a piedi, in bici o in bus, una ricca offerta di percorsi per scoprire i beni architettonici
romanici e i panorami che li circondano, dal Canavese alla Valle Scrivia, dalle colline del
Monferrato al Pinerolese.