Rifugio Malinvern

Rifugio Malinvern
Tipologia
Descrizione

Il Rifugio Malinvern si trova nel Vallone Di Rio Freddo, a Vinadio (CN).

L’edificio è costituito da una struttura di due piani in muratura ed è dotato di 46 posti letto totali distribuiti in 8 camere. Ogni piano è dotato di acqua calda, servizi igienici e docce, per un totale di quattro bagni per tutta la struttura. Il rifugio, dotato anche di impianto di riscaldamento, dispone al piano terra di una sala per i pasti e di una cucina. L’energia elettrica è fornita da una piccola turbina idroelettrica.

Per arrivare al rifugio, risalita la Valle Stura, sulla S.S. 21, poco oltre Vinadio, si segue la strada asfaltata che risale il vallone di S. Anna ed al termine dei tornanti sopra Pratolungo, si svolta a sinistra nel Vallone di Riofreddo. Superata la diga si prosegue per circa 2 km. La strada diventa sterrata e c’è un divieto di accesso, si lascia l’auto sul piazzale e si prosegue a piedi per una ampia carrareccia, arrivando in un’ora circa al rifugio.

- Il sentiero P14 lascia il rifugio sulla destra e sale verso Sud alla radura del Gias Sagnassa, a 1924 m, e serpeggiando nel lariceto guadagna la verde conca dei Laghi dell’Orgials, a 2150 m e a 2291 m. Il sentiero poi si inerpica decisamente e con un ultimo strappo perviene al Passo dell’Orgials, a 2600 m. La successiva discesa porta sulla strada che in poche centinaia di metri perviene al Colle della Lombarda, a 2351 m.

- Sulla carrareccia che sale al rifugio, alla confluenza del Vallone d’Aver presso il ponticello a 1640 m, a destra parte il sentiero P15, che sale ripido e, dopo un buon tratto, all’uscita del lariceto, piega a destra per raggiungere il Lago Aver Sottano, 2136 m. Passato il lago, si lascia il P15 sulla sinistra e si procede sulla destra dove, con ampi tornanti, si perviene alla conca del Lago Aver Soprano, a 2334 m. Prima del lago, sulla destra un'evidente traccia di sentiero segnalato P15b, porta ad una selletta, per poi imboccare una discesa erbosa ed un’ampia cengia sulla sinistra porta alla discesa sui Laghi Martel, a 2166 m, e Lago Nero, a 2112 m. Dal Lago Nero, il sentiero P15b scende ripido nel lariceto fino alla carrareccia che costeggia il Riofreddo.

Descrizione lunga

Il Rifugio Malinvern si trova nel Vallone Di Rio Freddo, a Vinadio (CN).

L’edificio è costituito da una struttura di due piani in muratura ed è dotato di 46 posti letto totali distribuiti in 8 camere. Ogni piano è dotato di acqua calda, servizi igienici e docce, per un totale di quattro bagni per tutta la struttura. Il rifugio, dotato anche di impianto di riscaldamento, dispone al piano terra di una sala per i pasti e di una cucina. L’energia elettrica è fornita da una piccola turbina idroelettrica.

Per arrivare al rifugio, risalita la Valle Stura, sulla S.S. 21, poco oltre Vinadio, si segue la strada asfaltata che risale il vallone di S. Anna ed al termine dei tornanti sopra Pratolungo, si svolta a sinistra nel Vallone di Riofreddo. Superata la diga si prosegue per circa 2 km. La strada diventa sterrata e c’è un divieto di accesso, si lascia l’auto sul piazzale e si prosegue a piedi per una ampia carrareccia, arrivando in un’ora circa al rifugio.

- Il sentiero P14 lascia il rifugio sulla destra e sale verso Sud alla radura del Gias Sagnassa, a 1924 m, e serpeggiando nel lariceto guadagna la verde conca dei Laghi dell’Orgials, a 2150 m e a 2291 m. Il sentiero poi si inerpica decisamente e con un ultimo strappo perviene al Passo dell’Orgials, a 2600 m. La successiva discesa porta sulla strada che in poche centinaia di metri perviene al Colle della Lombarda, a 2351 m.

- Sulla carrareccia che sale al rifugio, alla confluenza del Vallone d’Aver presso il ponticello a 1640 m, a destra parte il sentiero P15, che sale ripido e, dopo un buon tratto, all’uscita del lariceto, piega a destra per raggiungere il Lago Aver Sottano, 2136 m. Passato il lago, si lascia il P15 sulla sinistra e si procede sulla destra dove, con ampi tornanti, si perviene alla conca del Lago Aver Soprano, a 2334 m. Prima del lago, sulla destra un'evidente traccia di sentiero segnalato P15b, porta ad una selletta, per poi imboccare una discesa erbosa ed un’ampia cengia sulla sinistra porta alla discesa sui Laghi Martel, a 2166 m, e Lago Nero, a 2112 m. Dal Lago Nero, il sentiero P15b scende ripido nel lariceto fino alla carrareccia che costeggia il Riofreddo.