Rifugio Bozano

Rifugio Bozano
Tipologia
Descrizione

Il rifugio Lorenzo Bozano è un rifugio situato nel comune di Valdieri (CN), in valle Gesso, nelle Alpi Marittime, a 2.453 metri di altitudine. Si trova all’interno del Parco naturale delle Alpi Marittime.

La struttura è dedicata a Lorenzo Bozano, dapprima segretario e vicepresidente per 18 anni e poi presidente della Sezione Ligure del CAI. Pioniere ed animatore dell’alpinismo genovese, fu tra i fondatori del Club Alpino Accademico. Tra i primi italiani e forse il primo genovese a calzare gli sci, costituì nel 1903, assieme ai soci Questa, Galliano, Figari e Isolabella, lo “Sky Club Genova”.

Il rifugio dispone di acqua calda e fredda all'interno, ed offre circa 40 posti letto in camerate con servizi comuni.

Come raggiungere il rifugio: da Cuneo in direzione Borgo S. Dalmazzo, lasciata sulla sinistra la S.S. 20 si prende in direzione Valle Gesso-Valdieri-Terme di Valdieri. Dalla rotabile per il Pian della Casa del Re, poco oltre il Gias delle Mosche, 1.591 m, sulla sinistra si stacca il sentiero N10, che sale subito ripido nell’abetaia prima, e poi sull’aperta conca alla base della Serra dell’Argentera raggiunge il rifugio Bozano in circa 2 ore di cammino.

- Dal rifugio parte una traccia di sentiero che in direzione Sud passa sotto il contrafforte granitico dell’Argentera, per poi salire su percorso sassoso alla Cima del Piano della Casa, a 2.480 m. In leggera discesa, un traverso porta il sentiero ad aggirare la Madre di Dio, per risalire, sempre su percorso sassoso fino al Rifugio Remondino, a 2.485 m.

- Dal rifugio, scendendo per un breve tratto il sentiero N10, sulla destra, una traccia di sentiero conduce al Colle del Souffi, a 2.616 m, ed attraversando con un lungo traverso il Vallone del Souffi sale a Punta Stella, a 2567 m. La successiva discesa porta la traccia al Bivacco Silvio Varrone, 2090 m.

Descrizione lunga

Il rifugio Lorenzo Bozano è un rifugio situato nel comune di Valdieri (CN), in valle Gesso, nelle Alpi Marittime, a 2.453 metri di altitudine. Si trova all’interno del Parco naturale delle Alpi Marittime.

La struttura è dedicata a Lorenzo Bozano, dapprima segretario e vicepresidente per 18 anni e poi presidente della Sezione Ligure del CAI. Pioniere ed animatore dell’alpinismo genovese, fu tra i fondatori del Club Alpino Accademico. Tra i primi italiani e forse il primo genovese a calzare gli sci, costituì nel 1903, assieme ai soci Questa, Galliano, Figari e Isolabella, lo “Sky Club Genova”.

Il rifugio dispone di acqua calda e fredda all'interno, ed offre circa 40 posti letto in camerate con servizi comuni.

Come raggiungere il rifugio: da Cuneo in direzione Borgo S. Dalmazzo, lasciata sulla sinistra la S.S. 20 si prende in direzione Valle Gesso-Valdieri-Terme di Valdieri. Dalla rotabile per il Pian della Casa del Re, poco oltre il Gias delle Mosche, 1.591 m, sulla sinistra si stacca il sentiero N10, che sale subito ripido nell’abetaia prima, e poi sull’aperta conca alla base della Serra dell’Argentera raggiunge il rifugio Bozano in circa 2 ore di cammino.

- Dal rifugio parte una traccia di sentiero che in direzione Sud passa sotto il contrafforte granitico dell’Argentera, per poi salire su percorso sassoso alla Cima del Piano della Casa, a 2.480 m. In leggera discesa, un traverso porta il sentiero ad aggirare la Madre di Dio, per risalire, sempre su percorso sassoso fino al Rifugio Remondino, a 2.485 m.

- Dal rifugio, scendendo per un breve tratto il sentiero N10, sulla destra, una traccia di sentiero conduce al Colle del Souffi, a 2.616 m, ed attraversando con un lungo traverso il Vallone del Souffi sale a Punta Stella, a 2567 m. La successiva discesa porta la traccia al Bivacco Silvio Varrone, 2090 m.