Parco Naturale del Marguareis

Parco Naturale del Marguareis
Descrizione

Il Parco Naturale del Marguareis è stato istituito nel 1978 e oggi tutela circa 7900 ettari di ambiente alpino ripartiti sulle valli Pesio e Tanaro e su tre comuni (Chiusa Pesio, Briga Alta e Ormea). A partire dal 2016 fa parte, insieme al Parco naturale delle Alpi Marittime, dell’Ente di Gestione delle Aree protette delle Alpi Marittime. Il suo simbolo è il massiccio calcareo del Marguareis, compreso nella sezione delle Alpi Liguri, che ospita uno dei più importanti sistemi carsici d’Europa. Le vette più alte del Parco superano i 2600 metri e lo sguardo può spaziare dalla Corsica al Monte Rosa. Al di sotto dei 2000 metri è possibile trovare boschi di abete bianco, faggio e larice, mentre negli ambienti in quota più difficili la vegetazione è composta prevalentemente da pino mugo.

Il Parco ospita un’eccezionale varietà di specie floristiche: da specie alpine continentali a piante caratteristiche della vegetazione mediterranea. Molto varia e ricca anche la fauna, composta da caprioli, cervi, camosci, marmotte, aquile e fagiani di monte. A completare l’ecosistema della Valle Pesio, a metà degli anni ’90, nel Parco si è insediato il primo branco stabile di lupo documentato sulle Alpi italiane.

Gli escursionisti del Parco possono usufruire di un'ottima rete di sentieri e di accoglienti rifugi presenti sui due versanti del massiccio del Marguareis. Molti percorsi ricalcano le antiche “vie del sale”, tracciati di comunicazione fra la Pianura Padana e il mare. La più famosa è la strada militare Limone-Monesi, situata proprio sul confine del Parco.

Descrizione lunga

Il Parco Naturale del Marguareis è stato istituito nel 1978 e oggi tutela circa 7900 ettari di ambiente alpino ripartiti sulle valli Pesio e Tanaro e su tre comuni (Chiusa Pesio, Briga Alta e Ormea). A partire dal 2016 fa parte, insieme al Parco naturale delle Alpi Marittime, dell’Ente di Gestione delle Aree protette delle Alpi Marittime. Il suo simbolo è il massiccio calcareo del Marguareis, compreso nella sezione delle Alpi Liguri, che ospita uno dei più importanti sistemi carsici d’Europa. Le vette più alte del Parco superano i 2600 metri e lo sguardo può spaziare dalla Corsica al Monte Rosa. Al di sotto dei 2000 metri è possibile trovare boschi di abete bianco, faggio e larice, mentre negli ambienti in quota più difficili la vegetazione è composta prevalentemente da pino mugo.

Il Parco ospita un’eccezionale varietà di specie floristiche: da specie alpine continentali a piante caratteristiche della vegetazione mediterranea. Molto varia e ricca anche la fauna, composta da caprioli, cervi, camosci, marmotte, aquile e fagiani di monte. A completare l’ecosistema della Valle Pesio, a metà degli anni ’90, nel Parco si è insediato il primo branco stabile di lupo documentato sulle Alpi italiane.

Gli escursionisti del Parco possono usufruire di un'ottima rete di sentieri e di accoglienti rifugi presenti sui due versanti del massiccio del Marguareis. Molti percorsi ricalcano le antiche “vie del sale”, tracciati di comunicazione fra la Pianura Padana e il mare. La più famosa è la strada militare Limone-Monesi, situata proprio sul confine del Parco.