Castello di Mazzé – TO

Castello di Mazzé – TO
Azienda: Castello di Mazzé – TO
Tipologia:
Descrizione:

Cenni storici Il castello di Mazzè è stato costruito nel XII secolo su volere dei conti di Valperga. Esso comprende in realtà due diverse strutture: la maggiore, del sec. XV°, ed una minore, del sec. XIV°, divise semplicemente dal parco attorno il complesso. Il castello di Mazzè attualmente ha un aspetto neogotico. Il Castello Grande, con pianta rettangolare, presenta gradevoli affreschi, fini decorazioni e pregevoli interni. Il castello più piccolo è anche il più antico e presenta mura merlate e un’alta torre a pianta quadrata con bifore in cotto. I sotterranei, in parte di epoca celtica e romana, ospitano il Museo degli Strumenti della Santa Inquisizione. All’interno della cinta si può ammirare la grande Piazza d’Armi e i giardini interni.

Info Email  [email protected]

 

 

Descrizione lunga:

Cenni storici Il castello di Mazzè è stato costruito nel XII secolo su volere dei conti di Valperga. Esso comprende in realtà due diverse strutture: la maggiore, del sec. XV°, ed una minore, del sec. XIV°, divise semplicemente dal parco attorno il complesso. Il castello di Mazzè attualmente ha un aspetto neogotico. Il Castello Grande, con pianta rettangolare, presenta gradevoli affreschi, fini decorazioni e pregevoli interni. Il castello più piccolo è anche il più antico e presenta mura merlate e un’alta torre a pianta quadrata con bifore in cotto. I sotterranei, in parte di epoca celtica e romana, ospitano il Museo degli Strumenti della Santa Inquisizione. All’interno della cinta si può ammirare la grande Piazza d’Armi e i giardini interni.

Info Email  [email protected]

 

 

  • Castello di Mazzé – TO


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.