Castello Reale di Govone – CN

Castello Reale di Govone – CN
Castello Reale di Govone – CN

Cenni storici Situato sulla sponda sinistra del fiume Tanaro, in provincia di Cuneo, Govone si trova nel territorio del Roero. Confina con il Monferrato e guarda le Langhe.
La storia e l’evoluzione sociale di Govone è da sempre legata al suo Castello, delimitato a nord e ad ovest da un vasto parco all’inglese e ad est da un giardino pensile, ricco di aiuole, fontane ed alberi. Il Castello è citato in un atto di vendita del 989, ma la costruzione attuale è opera dei Conti Solaro, Signori di Govone fin dal XIII secolo. Successivamente venne acquistato da Vittorio Amedeo III Re di Sardegna. Dopo la sconfitta dei Piemontesi da parte delle truppe francesi, il Castello venne incamerato dalla Nazione Francese e nel 1810 fu messo all’asta e acquistato dal Conte Teobaldo Alfieri di Sostegno, che lo cedette nel 1816 al principe Carlo Felice, che quindi riprese il possesso del maniero. Il Castello Reale di Govone fa parte del circuito delle Residenze Sabaude piemontesi, che l’UNESCO ha inserito nella lista del patrimonio artistico mondiale (World Heritage). A seguito di accurati restauri ha riacquisito il suo antico decoro, nella splendida cornice del vasto parco.

Info Tel. 0173 58103, 338 6213763 | Mail: [email protected] | Sito: www.castellorealedigovone.it

Aperture Sabato e domenica; aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre: 10.00-12.00, 15.00-18.00; luglio e agosto: 10.00-12.00, 16.00-19.00. Aperture straordinarie: novembre e dicembre. Aperto su prenotazione per gruppi (min. 10 persone).

Prezzi Intero € 5; ridotto (over 65) e gruppi (min. 20 persone) € 4; gratuito scuole e fino a 14 anni.