Palazzina Raby

Palazzina Raby
Azienda: Palazzina Raby
Tipologia:
Descrizione:

La Palazzina Raby (detta anche Villino Raby) è un edificio storico di Torino in stile Liberty situato nel quartiere San Donato- zona impregnata di edifici architettonici relativi allo stile succitato- all’inizio  di Corso Francia (numero civico 8). Fu progettato dal famoso architetto italiano Pietro Fenoglio che collaborò con Gottardo Gussoni. L’edificio su commissionato nel 1901 come abitazione privata da Michele Raby, di cui prenderà il nome. Rappresenta uno degli esempi più noti dello stile liberty italiano. Rimaneggiato nel corso degli anni, il villino è stato sede di una scuola privata negli anni ottanta e dal 2004 è stato acquistato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Torino (OMCeO), che dopo un’attenta ristrutturazione l’ha scelto come propria sede ufficiale nel 2011.

Descrizione lunga:

La Palazzina Raby (detta anche Villino Raby) è un edificio storico di Torino in stile Liberty situato nel quartiere San Donato- zona impregnata di edifici architettonici relativi allo stile succitato- all’inizio  di Corso Francia (numero civico 8). Fu progettato dal famoso architetto italiano Pietro Fenoglio che collaborò con Gottardo Gussoni. L’edificio su commissionato nel 1901 come abitazione privata da Michele Raby, di cui prenderà il nome. Rappresenta uno degli esempi più noti dello stile liberty italiano. Rimaneggiato nel corso degli anni, il villino è stato sede di una scuola privata negli anni ottanta e dal 2004 è stato acquistato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Torino (OMCeO), che dopo un’attenta ristrutturazione l’ha scelto come propria sede ufficiale nel 2011.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.