Museo del Territorio Biellese

Museo del Territorio Biellese
Azienda: Museo del Territorio Biellese
Descrizione:

Il Museo del Territorio Biellese è il museo della Città di Biella che raccoglie testimonianze dell’intero territorio. Il museo, collocato entro il chiostro addossato alla basilica di San Sebastiano, permette di compiere un viaggio nel tempo che parte dalla preistoria sino al Novecento. Il Museo è nato per raccogliere e conservare il patrimonio biellese e si è arricchito nel corso degli anni con l’allestimento di varie sezioni.

L’edificio che ospita il museo è stato voluto da Sebastiano Ferrero, uno dei maggiori protagonisti del Rinascimento presso la corte di Lodovico il Moro che a Biella ha voluto costruire uno splendido esempio di architettura di ispirazione lombarda con linee e dimensioni di grande bellezza.
Dopo la visione della mappa del territorio biellese che compare nella grande galleria d’ingresso del Museo, quasi ad avvolgere in un grande abbraccio il visitatore, il museo si sviluppa su due percorsi che si intersecano: uno dedicato alla sezione archeologica ( dalla paleontologia al Medioevo), l’altro dedicato alla sezione storico-artistica ( dal Rinascimento al collezionismo del Novecento).

Descrizione lunga:

Il Museo del Territorio Biellese è il museo della Città di Biella che raccoglie testimonianze dell’intero territorio. Il museo, collocato entro il chiostro addossato alla basilica di San Sebastiano, permette di compiere un viaggio nel tempo che parte dalla preistoria sino al Novecento. Il Museo è nato per raccogliere e conservare il patrimonio biellese e si è arricchito nel corso degli anni con l’allestimento di varie sezioni.

L’edificio che ospita il museo è stato voluto da Sebastiano Ferrero, uno dei maggiori protagonisti del Rinascimento presso la corte di Lodovico il Moro che a Biella ha voluto costruire uno splendido esempio di architettura di ispirazione lombarda con linee e dimensioni di grande bellezza.
Dopo la visione della mappa del territorio biellese che compare nella grande galleria d’ingresso del Museo, quasi ad avvolgere in un grande abbraccio il visitatore, il museo si sviluppa su due percorsi che si intersecano: uno dedicato alla sezione archeologica ( dalla paleontologia al Medioevo), l’altro dedicato alla sezione storico-artistica ( dal Rinascimento al collezionismo del Novecento).


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.