Parco Naturale del Lago di Candia

Parco Naturale del Lago di Candia
Azienda: Parco Naturale del Lago di Candia
Descrizione:

Cinto dalle colline moreniche su cui sorgono gli antichi borghi di Candia Canavese, Vische e Mazzé il lago di Candia si mostra screziato di mille colori che mutano al volgere delle stagioni. Lasciatevi guidare dal canto degli uccelli di palude e dal profumo delle ninfee in fiore: scoprirete una delle zone umide più preziose del Piemonte e, forse, d’Italia.

La vegetazione del Parco è molto diversificata in quanto comprende specie totalmente acquatiche, specie palustri e specie boschive. La porzione di lago è occupata da piante sommerse in grado di vivere fino a 10 metri di profondità. Verso i margini dello specchio d’acqua troviamo invece piante con le sole radici sommerse e foglie galleggianti come quali la Ninfea bianca ed il Limnantemio, molto raro in Piemonte, la lenticchia d’acqua e il Morso di rana. Nella zona più periferica del lago si trovano invece piante con una parte aerea che emerge dall’acqua. L’area palustre ospita una vegetazione parzialmente simile a quella del lago con alcune rare peculiarità quali l’Erba vescica, l’Erba pesce, la Violetta d’acqua, la Viola palustre, il Trifoglio fibrino. Ai margini delle zone umide si trova invece la vegetazione tipicamente boschiva rappresentata dal bosco alluvionale di ontani e dal querco. La specie tipica del bosco umido è l’ontano nero, spesso accompagnato da Frassino, Salici e Saliconi, Pioppo bianco e Olmi; il querco-carpineto invece è dominato dalle Farnie e dai Carpini bianchi, a cui si associano i Ciliegi, i noccioli, i Biancospini ed i Sanguinelli.

Il Lago di Candia è famoso soprattutto per la sua avifauna, che comprende 200 specie di uccelli, stanziali e di passo. Per questa sua peculiarità il Parco è individuato come Zona di Protezione Speciale. Tra le specie presenti, alcune sono rare come l’Airone rosso e l’Airone Bianco maggiore, il Falco di Palude ed il Falco pescatore. Più comuni il Germano reale e la Gallinella d’acqua. Tra gli altri gruppi di animali troviamo gli anfibi, tra cui la Salamandra pezzata ed i Tritoni, la Rana agile, le rane verdi, la Raganella e il Rospo comune. Si trovano poi lo Scoiattolo rosso, il Ghiro, il Moscardino, la Minilepre, la Volpe, il Tasso ed il Cinghiale.

 

Descrizione lunga:

Cinto dalle colline moreniche su cui sorgono gli antichi borghi di Candia Canavese, Vische e Mazzé il lago di Candia si mostra screziato di mille colori che mutano al volgere delle stagioni. Lasciatevi guidare dal canto degli uccelli di palude e dal profumo delle ninfee in fiore: scoprirete una delle zone umide più preziose del Piemonte e, forse, d’Italia.

La vegetazione del Parco è molto diversificata in quanto comprende specie totalmente acquatiche, specie palustri e specie boschive. La porzione di lago è occupata da piante sommerse in grado di vivere fino a 10 metri di profondità. Verso i margini dello specchio d’acqua troviamo invece piante con le sole radici sommerse e foglie galleggianti come quali la Ninfea bianca ed il Limnantemio, molto raro in Piemonte, la lenticchia d’acqua e il Morso di rana. Nella zona più periferica del lago si trovano invece piante con una parte aerea che emerge dall’acqua. L’area palustre ospita una vegetazione parzialmente simile a quella del lago con alcune rare peculiarità quali l’Erba vescica, l’Erba pesce, la Violetta d’acqua, la Viola palustre, il Trifoglio fibrino. Ai margini delle zone umide si trova invece la vegetazione tipicamente boschiva rappresentata dal bosco alluvionale di ontani e dal querco. La specie tipica del bosco umido è l’ontano nero, spesso accompagnato da Frassino, Salici e Saliconi, Pioppo bianco e Olmi; il querco-carpineto invece è dominato dalle Farnie e dai Carpini bianchi, a cui si associano i Ciliegi, i noccioli, i Biancospini ed i Sanguinelli.

Il Lago di Candia è famoso soprattutto per la sua avifauna, che comprende 200 specie di uccelli, stanziali e di passo. Per questa sua peculiarità il Parco è individuato come Zona di Protezione Speciale. Tra le specie presenti, alcune sono rare come l’Airone rosso e l’Airone Bianco maggiore, il Falco di Palude ed il Falco pescatore. Più comuni il Germano reale e la Gallinella d’acqua. Tra gli altri gruppi di animali troviamo gli anfibi, tra cui la Salamandra pezzata ed i Tritoni, la Rana agile, le rane verdi, la Raganella e il Rospo comune. Si trovano poi lo Scoiattolo rosso, il Ghiro, il Moscardino, la Minilepre, la Volpe, il Tasso ed il Cinghiale.

 


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.