Rifugio Val Gravio

Rifugio Val Gravio
Rifugio Val Gravio

I segni del passato emergono evidenti percorrendo il sentiero dei Franchi che porta al rifugio attraverso l’ambiente selvaggio del Vallone del Gravio. I confini naturali del vallone del Gravio rientrano in quelli dell’oasi di protezione faunistica del Parco naturale Orsiera- Rocciavrè, il che garantisce la presenza e spesso la visibilità di tutti i più grandi ungulati alpini (cervi, caprioli, camosci, stambecchi e cinghiali) nonché del lupo, studiato e monitorato da un importante progetto del Parco, oltre ad una notevole varietà di rare specie di volatili.