Rifugio Anna Crespi Calderini

Rifugio Anna Crespi Calderini
Azienda: Rifugio Anna Crespi Calderini
Tipologia:
Descrizione:

Dalla località Acqua Bianca seguendo le indicazioni si prende l’ampia e rinnovata mulattiera, che, in qualche tratto con una discreta pendenza, offre la superba visione della cascata delle Caldaie del Sesia. Si esce dalla zona boscosa e si trova una radura, attraversato un ponticello, al bivio, prendere a sinistra e scendere verso il Torrente Sesia, passare sotto un ponte coperto per giungere all’Alpe Pile, il grande pianoro erboso. Sulla destra prosegue il sentiero in una zona boscosa prima ed erbosa poi e giunge all’Alpe Casera Lunga a 1644 m. Proseguire seguendo il sentiero fi no a superare il ponticello sul Torrente Bors. Pochi passi dopo troviamo un bivio, procediamo a sinistra sul sentiero 10 che, in questo tratto diventa più ripido. Sulla destra sui può vedere l’imbocco della galleria della Miniera di San Maurizio e proseguendo si guadagna rapidamente quota grazie ad alcune svolte gradinate in pietra. Quando poi il sentiero diventa pianeggiante si giunge all’Alpe Bors. L’ultima del gruppo delle vecchie baite è il rifugio, 1 ora di percorrenza. Dalla località Wold, 1 km dopo Alagna, si continua a piedi su strada asfaltata per circa 3 km fino alla località Acqua Bianca, ore di percorrenza 1,45.

Barba Ferrero all’alpe Vigne, ore 2.
Città di Vigevano al Col d’Olen 2871 m.
Corni di Faller 3128 m.
Gressoney per il colle delle Pisse e il Col d’Olen, ore 6.
Macugnaga per il Colle del Turlo, 2738 m, ore 5.
Punta Grober 3497 m.
Punta Vittoria 3435 m.
Rifugi Gugliermina 3212 m.
Rifugio Resegotti 3624 m.

Descrizione lunga:

Dalla località Acqua Bianca seguendo le indicazioni si prende l’ampia e rinnovata mulattiera, che, in qualche tratto con una discreta pendenza, offre la superba visione della cascata delle Caldaie del Sesia. Si esce dalla zona boscosa e si trova una radura, attraversato un ponticello, al bivio, prendere a sinistra e scendere verso il Torrente Sesia, passare sotto un ponte coperto per giungere all’Alpe Pile, il grande pianoro erboso. Sulla destra prosegue il sentiero in una zona boscosa prima ed erbosa poi e giunge all’Alpe Casera Lunga a 1644 m. Proseguire seguendo il sentiero fi no a superare il ponticello sul Torrente Bors. Pochi passi dopo troviamo un bivio, procediamo a sinistra sul sentiero 10 che, in questo tratto diventa più ripido. Sulla destra sui può vedere l’imbocco della galleria della Miniera di San Maurizio e proseguendo si guadagna rapidamente quota grazie ad alcune svolte gradinate in pietra. Quando poi il sentiero diventa pianeggiante si giunge all’Alpe Bors. L’ultima del gruppo delle vecchie baite è il rifugio, 1 ora di percorrenza. Dalla località Wold, 1 km dopo Alagna, si continua a piedi su strada asfaltata per circa 3 km fino alla località Acqua Bianca, ore di percorrenza 1,45.

Barba Ferrero all’alpe Vigne, ore 2.
Città di Vigevano al Col d’Olen 2871 m.
Corni di Faller 3128 m.
Gressoney per il colle delle Pisse e il Col d’Olen, ore 6.
Macugnaga per il Colle del Turlo, 2738 m, ore 5.
Punta Grober 3497 m.
Punta Vittoria 3435 m.
Rifugi Gugliermina 3212 m.
Rifugio Resegotti 3624 m.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.