Palazzina di caccia di Stupinigi

Palazzina di caccia di Stupinigi
Azienda: Palazzina di caccia di Stupinigi
Tipologia:
Descrizione:

La Palazzina di caccia di Stupinigi era una residenza adibita alla pratica della caccia eretta per i Savoia. L’opera, realizzata su progetto di Filippo Juvarra, venne iniziata nel maggio del 1729 e fu terminata nel 1733. Il sito, facente parte del circuito delle Residenze sabaude in Piemonte, dal 1997 è stato proclamato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. La palazzina è situata nella località di Stupinigi, alla periferia sud-occidentale di Torino.

Oltre che dimora prediletta dai Savoia, fu anche dimora di Napoleone all’inizio dell’800. Costruita sul modello delle coeve residenze mitteleuropee.

Descrizione lunga:

La Palazzina di caccia di Stupinigi era una residenza adibita alla pratica della caccia eretta per i Savoia. L’opera, realizzata su progetto di Filippo Juvarra, venne iniziata nel maggio del 1729 e fu terminata nel 1733. Il sito, facente parte del circuito delle Residenze sabaude in Piemonte, dal 1997 è stato proclamato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. La palazzina è situata nella località di Stupinigi, alla periferia sud-occidentale di Torino.

Oltre che dimora prediletta dai Savoia, fu anche dimora di Napoleone all’inizio dell’800. Costruita sul modello delle coeve residenze mitteleuropee.