Abbazia di Santa Maria – Cavour

Abbazia di Santa Maria – Cavour
Azienda: Abbazia di Santa Maria – Cavour
Tipologia:
Descrizione:

La fondazione dell’Abbazia dedicata a Santa Maria risale al 1037 d.c.. Nasce per volontà del vescovo di Torino Landolfo sullo stesso sito ai piedi della Rocca dove vi era il Forum Vibii Caburrum.

L’abbazia dopo secoli di gloria, all’inizio del XIV secolo iniziò una lenta decadenza che vide il suo apice con la distruzione da parte dei francesi di Lesdiguieres nel 1592. La successiva ricostruzione fu avviata nel XVIII secolo seguendo dei canoni barocchi. Gli stucchi e le decorazioni del restauro furono in parte perduti, inoltre gran parte dell’edificio venne ridotto di dimensioni rispetto al passato. La chiesa si presentava originariamente composta da 3 navate e inglobava l’odierno porticato.

Ad oggi l’abbazia con la sua cripta, che contiene il più antico altare romanico piemontese, rappresenta una testimonianza del patrimonio storico e monumentale di Cavour.

Descrizione lunga:

La fondazione dell’Abbazia dedicata a Santa Maria risale al 1037 d.c.. Nasce per volontà del vescovo di Torino Landolfo sullo stesso sito ai piedi della Rocca dove vi era il Forum Vibii Caburrum.

L’abbazia dopo secoli di gloria, all’inizio del XIV secolo iniziò una lenta decadenza che vide il suo apice con la distruzione da parte dei francesi di Lesdiguieres nel 1592. La successiva ricostruzione fu avviata nel XVIII secolo seguendo dei canoni barocchi. Gli stucchi e le decorazioni del restauro furono in parte perduti, inoltre gran parte dell’edificio venne ridotto di dimensioni rispetto al passato. La chiesa si presentava originariamente composta da 3 navate e inglobava l’odierno porticato.

Ad oggi l’abbazia con la sua cripta, che contiene il più antico altare romanico piemontese, rappresenta una testimonianza del patrimonio storico e monumentale di Cavour.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.