Barbera D’Asti DOCG

Barbera D’Asti DOCG
Barbera D’Asti DOCG

Uno dei vitigni più diffusi del Piemonte trova la sua espressione più alta nella Barbera d’Asti Docg, vino rosso prodotto da uve Barbera coltivate in 116 comuni della provincia di Asti e 51 comuni della provincia di Alessandria, in purezza o con l’aggiunta di altri vitigni non aromatici a bacca rossa. Da uve particolarmente selezionate si ottiene la Barbera d’Asti Docg Superiore, il cui disciplinare di produzione prevede l’affinamento in botti di rovere. All’interno di questa tipologia il disciplinare individua diverse sottozone specifiche: “Tinella” e “Colli Astiani”. A partire dalla vendemmia 2014 il sottozona “Nizza” ha ottenuto una propria denominazione come Nizza Docg.
SCHEDA TECNICA:

Barbera d’Asti Docg
Disciplinare di produzione: D.M. 17 settembre 2010.
Vitigno: Barbera dal 90% al 100%; per l’eventuale restante 10% possono concorrere le uve provenienti da vitigni raccomandati e/o autorizzati, non aromatici.
Colore: rosso rubino tendente al rosso granato con l’invecchiamento.
Odore: intenso e caratteristico, tendente all’etereo con l’invecchiamento.
Sapore: asciutto, tranquillo, di corpo, con adeguato invecchiamento più armonico, gradevole di gusto pieno.
Invecchiamento: minimo 4 mesi.
Gradazione alcolica minima: 12% vol.

Barbera d’Asti Superiore Docg
Disciplinare di produzione: D.M. 17 settembre 2010.
Vitigno: Barbera dal 90% al 100%; per l’eventuale restante 10% possono concorrere le uve provenienti da vitigni raccomandati e/o autorizzati, non aromatici.
Colore: rosso rubino tendente al rosso granato con l’invecchiamento.
Odore: intenso e caratteristico, tendente all’etereo con l’invecchiamento.
Sapore: asciutto, tranquillo, di corpo, con adeguato invecchiamento più armonico, gradevole, di gusto pieno.
Invecchiamento: minimo 14 mesi, di cui almeno 6 in legno.
Gradazione alcolica minima: 12,50% vol.

Barbera d’Asti Superiore Nizza Docg
Disciplinare di produzione: D.M. 17 settembre 2010.
Vitigno: Barbera dal 90% al 100%; per l’eventuale restante 10% possono concorrere le uve provenienti da vitigni raccomandati e/o autorizzati, non aromatici.
Colore: rosso rubino tendente al rosso granato con l’invecchiamento.
Odore: intenso e caratteristico, etereo.
Sapore: secco, corposo, armonico e rotondo.
Invecchiamento: minimo 18 mesi, di cui almeno 6 in legno.
Gradazione alcolica minima: 13% vol.

Barbera d’Asti Superiore Tinella Docg
Disciplinare di produzione: D.M. 17 settembre 2010.
Vitigno: Barbera dal 90% al 100%; per l’eventuale restante 10% possono concorrere le uve provenienti da vitigni raccomandati e/o autorizzati, non aromatici.
Colore: rosso rubino tendente al rosso granato con l’invecchiamento.
Odore: intenso e caratteristico, etereo.
Sapore: secco, corposo, armonico e rotondo.
Invecchiamento: minimo 24 mesi, di cui almeno 6 in legno.
Gradazione alcolica minima: 13% vol.

Barbera d’Asti Superiore Colli Astiani o Astiano Docg
Disciplinare di produzione: D.M. 17 settembre 2010.
Vitigno: Barbera dal 90% al 100%; per l’eventuale restante 10% possono concorrere le uve provenienti da vitigni raccomandati e/o autorizzati, non aromatici.
Colore: rosso rubino tendente al rosso granato con l’invecchiamento.
Odore: intenso e caratteristico, etereo.
Sapore: secco, corposo, armonico e rotondo.
Invecchiamento: minimo 24 mesi, di cui almeno 6 in legno.
Gradazione alcolica minima: 13% vol.

Uno dei vitigni più diffusi del Piemonte trova la sua espressione più alta nella Barbera d’Asti Docg, vino rosso prodotto da uve Barbera coltivate in 116 comuni della provincia di Asti e 51 comuni della provincia di Alessandria, in purezza o con l’aggiunta di altri vitigni non aromatici a bacca rossa. Da uve particolarmente selezionate si ottiene la Barbera d’Asti Docg Superiore, il cui disciplinare di produzione prevede l’affinamento in botti di rovere. All’interno di questa tipologia il disciplinare individua diverse sottozone specifiche: “Tinella” e “Colli Astiani”. A partire dalla vendemmia 2014 il sottozona “Nizza” ha ottenuto una propria denominazione come Nizza Docg.
SCHEDA TECNICA:

Barbera d’Asti Docg
Disciplinare di produzione: D.M. 17 settembre 2010.
Vitigno: Barbera dal 90% al 100%; per l’eventuale restante 10% possono concorrere le uve provenienti da vitigni raccomandati e/o autorizzati, non aromatici.
Colore: rosso rubino tendente al rosso granato con l’invecchiamento.
Odore: intenso e caratteristico, tendente all’etereo con l’invecchiamento.
Sapore: asciutto, tranquillo, di corpo, con adeguato invecchiamento più armonico, gradevole di gusto pieno.
Invecchiamento: minimo 4 mesi.
Gradazione alcolica minima: 12% vol.

Barbera d’Asti Superiore Docg
Disciplinare di produzione: D.M. 17 settembre 2010.
Vitigno: Barbera dal 90% al 100%; per l’eventuale restante 10% possono concorrere le uve provenienti da vitigni raccomandati e/o autorizzati, non aromatici.
Colore: rosso rubino tendente al rosso granato con l’invecchiamento.
Odore: intenso e caratteristico, tendente all’etereo con l’invecchiamento.
Sapore: asciutto, tranquillo, di corpo, con adeguato invecchiamento più armonico, gradevole, di gusto pieno.
Invecchiamento: minimo 14 mesi, di cui almeno 6 in legno.
Gradazione alcolica minima: 12,50% vol.

Barbera d’Asti Superiore Nizza Docg
Disciplinare di produzione: D.M. 17 settembre 2010.
Vitigno: Barbera dal 90% al 100%; per l’eventuale restante 10% possono concorrere le uve provenienti da vitigni raccomandati e/o autorizzati, non aromatici.
Colore: rosso rubino tendente al rosso granato con l’invecchiamento.
Odore: intenso e caratteristico, etereo.
Sapore: secco, corposo, armonico e rotondo.
Invecchiamento: minimo 18 mesi, di cui almeno 6 in legno.
Gradazione alcolica minima: 13% vol.

Barbera d’Asti Superiore Tinella Docg
Disciplinare di produzione: D.M. 17 settembre 2010.
Vitigno: Barbera dal 90% al 100%; per l’eventuale restante 10% possono concorrere le uve provenienti da vitigni raccomandati e/o autorizzati, non aromatici.
Colore: rosso rubino tendente al rosso granato con l’invecchiamento.
Odore: intenso e caratteristico, etereo.
Sapore: secco, corposo, armonico e rotondo.
Invecchiamento: minimo 24 mesi, di cui almeno 6 in legno.
Gradazione alcolica minima: 13% vol.

Barbera d’Asti Superiore Colli Astiani o Astiano Docg
Disciplinare di produzione: D.M. 17 settembre 2010.
Vitigno: Barbera dal 90% al 100%; per l’eventuale restante 10% possono concorrere le uve provenienti da vitigni raccomandati e/o autorizzati, non aromatici.
Colore: rosso rubino tendente al rosso granato con l’invecchiamento.
Odore: intenso e caratteristico, etereo.
Sapore: secco, corposo, armonico e rotondo.
Invecchiamento: minimo 24 mesi, di cui almeno 6 in legno.
Gradazione alcolica minima: 13% vol.