Albugnano rosato DOC

Albugnano rosato DOC
Azienda: Albugnano rosato DOC
Tipologia:
Descrizione:

Prodotto nelle versioni rosso e rosato, l’Albugnano Doc è un vino ottenuto da uve Nebbiolo in misura pari ad almeno l’85% e da altri vitigni tipici dell’Astigiano per la parte restante; viene prodotto esclusivamente nel comune di Albugnano e in altri tre comuni limitrofi (Castelnuovo don Bosco, Passerano Marmorito, Pino d’Asti), in cui il Nebbiolo trova eccezionalmente una sua collocazione storica.
SCHEDA TECNICA:

Albugnano Rosato Doc
Disciplinare di produzione: D.M. 6 maggio 1997
Vitigno: Nebbiolo dal 85% al 100%; per l’eventuale restante 15% possono concorrere Freisa, Bonarda e Barbera.
Colore: rosato.
Odore: profumo delicato, gradevole, fruttato, talvolta vinoso.
Sapore: dal secco all’abboccato, di buona persistenza, talvolta vivace.
Gradazione alcolica minima: 11% vol.

Descrizione lunga:

Prodotto nelle versioni rosso e rosato, l’Albugnano Doc è un vino ottenuto da uve Nebbiolo in misura pari ad almeno l’85% e da altri vitigni tipici dell’Astigiano per la parte restante; viene prodotto esclusivamente nel comune di Albugnano e in altri tre comuni limitrofi (Castelnuovo don Bosco, Passerano Marmorito, Pino d’Asti), in cui il Nebbiolo trova eccezionalmente una sua collocazione storica.
SCHEDA TECNICA:

Albugnano Rosato Doc
Disciplinare di produzione: D.M. 6 maggio 1997
Vitigno: Nebbiolo dal 85% al 100%; per l’eventuale restante 15% possono concorrere Freisa, Bonarda e Barbera.
Colore: rosato.
Odore: profumo delicato, gradevole, fruttato, talvolta vinoso.
Sapore: dal secco all’abboccato, di buona persistenza, talvolta vivace.
Gradazione alcolica minima: 11% vol.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.