I migliori itinerari per appassionati di mountain bike intorno a Torino

Il lockdown ha complicato la vita a molti appassionati di bicicletta, in particolar modo di coloro che amano la mountain bike e i sentieri extra-cittadini, con pendenze impegnative e strade spesso sterrate, insomma, non le classiche pedalate rilassanti della domenica, ma tracciati più complicati e divertenti.

Ma chi pensa che tali percorsi si possano raggiungere solamente viaggiando in macchina e superando i confini della propria provincia per raggiungere le montagne si sbaglia di grosso. Anche a Torino esistono numerose opportunità in questo senso e senza allontanarsi mai troppo dal centro.

Colle della Maddalena - Torino | MTB Piemonte

Le due tratte che vengono subito in mente da questo punto di vista sono senza dubbio quelle che vanno da e verso Superga e verso il Colle della Maddalena. Le prime, che si sviluppano in vari percorsi possibili, sono alla portata praticamente di tutti, con pendenze abbordabili e tracciati divertenti ma non troppo impegnativi. Per arrivare alla famosa Basilica attraverso un percorso anche sterrato, la tratta più percorsa e consigliata è certamente quella del Sentiero 26, che parte dalla Chiesa di Sassi in Piazza Modena. Dopo un tratto piuttosto lungo di strada asfaltata (piuttosto stretta ma aperta al traffico), si scollina e prendendo il sentiero che si trova sulla destra. Esso procede di fatto parallelamente alla strada asfaltata che porta alla Chiesa, ma lo fa attraverso il bosco. La tratta è piuttosto varia, si attraversano tratti in selciato, tornanti e tratti in ghiaia fino a raggiungere la frazione Tetti Rocco. Attraversato il paese composto da poche case e superato il “sentiero degli orti”, si ritorna nel bosco. Percorse poche centinaia di metri si arriva al bivio finale. Sia tenendo la sinistra sia procedendo verso destra si raggiunge la panoramica della collina di Superga, ma a cambiare sono le caratteristiche del percorso, più sassoso sulla sinistra, spesso fangoso quello di destra. Se invece si desidera partire da Superga per uscire leggermente da Torino, consigliatissima è ovviamente la famosa Panoramica che unisce Superga a Pino Torinese. Essa si sviluppa attraverso diversi percorsi possibili, alcuni più semplici, altri per ciclisti più esperti. Il più abbordabile (nonché suggestivo) è il Sentiero degli Alberi, conosciuto dai torinesi con il nomignolo “La Cambogia”. Esso parte dalla Panoramica per arrivare ella zona attrezzata del parco avventura Tre Querce di Pino Torinese dove si trovano anche bbq, toretto, tavolini e parcheggio. Il percorso si snoda abbastanza linearmente, tra tratti in discesa e momenti dove si pedala decisamente e risulta piuttosto divertente e totalmente immerso nella natura (quasi tutto all’ombra degli alberi). Leggermente più complicati e adrenalinici il Sentiero 600 e quello “del Bob”, che raggiungono la stessa destinazione.

Per veri esperti e instancabili appassionati ci sono poi tutti i percorsi che uniscono l’hinterland torinese al Colle della Maddalena. Tali percorsi superano quasi tutti le tre ore di pedalata, con dislivelli spesso veramente montuosi (non è raro che si superi i mille metri di differenza tra il punto di partenza e quello di arrivo). Sono moltissimi gli itinerari che portano il ciclista dalla pianura fino al Faro della Vittoria, il monumento donato alla città di Torino da Giovanni Agnelli nel 1928 per commemorare il decimo anniversario della vittoria italiana al termine della Prima Guerra Mondiale. Alcuni di essi sono decisamente “cittadini” come il percorso che parte dalla Stazione GTT Torino Dora (ed è dunque raggiungibile anche con i mezzi pubblici) o quello che parte dal Lingotto, mentre altri coinvolgono maggiormente le periferie (si può partire da Trofarello, da Madonna di Campagna o da Alpignano). Molti di essi poi uniscono i brevi percorsi della collina di Superga e quelli del Colle della Maddalena, dato che gli itinerari sono collegati molto efficacemente da diversi percorsi ciclabili.

Insomma, organizzandosi al meglio è possibile dare vita a pedalate domenicali all’insegna del divertimento e dell’immersione più totale nella natura senza nemmeno uscire dal proprio comune o spostarsi in macchina. La città di Torino offre itinerari molto piacevoli, non scontati in città così grandi.


Ti è piaciuto Piemonte Expo ?
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre proposte per il tuo weekend , per i tuoi appuntamenti e per il tuo turismo in Piemonte.
Rimani aggiornato su tutto quello che succede con Piemonte Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like". Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Instagram.