Rifugio Franco Remondino

Rifugio Franco Remondino

Dal Gias delle Mosche si prosegue sulla strada sterrata fi no ad un ripiano cosparso di grossi massi da cui si raggiunge il margine del vasto Piano della Casa a 1740 m. Da qui si imbocca una mulattiera che si dirige in piano verso la testata della valle e, giunta nei pressi del Rio Ghiliè, inizia ad inerpicarsi sulla sinistra nel ripido Vallone dell’Assedras. In alto, appare già la sagoma del Rifugio Remondino. Superato il rio del vallone su un ponticello, si trascura il bivio a destra per il Colle del Mercantour e, superato nuovamente il torrente su un altro ponte, si continua a salire tra cespugli e pietraie ai piedi della Punta della Madre di Dio a 2800 m. Arrivati ai piedi del cocuzzolo roccioso su cui è sito il rifugio, lo si raggiunge con un’ultima serie di tornanti.

Alla Cima di Brocan 3054 m via normale, ore 2.
Alla Cima di Nasta 3108 m via normale, ore 2,15.
Alla Cima Paganini 3051 m via normale, ore 2.
Alla Cima S dell’Argentera 3297 m via normale, ore 2,30.