Distilleria Mazzetti d’Altavilla: premi e riconoscimenti

Siamo nel Monferrato presso la Distilleria Mazzetti d’Altavilla, tra la provincia di Asti ed Alessandria. E’ in questa affascinante atmosfera, scandita dai ritmi della vita contadina, che Filippo Mazzetti, uomo di ampie vedute e raffinato ingegno, inizia nel 1846 l’attività di distillazione della grappa delle vinacce aromatiche,spesso considerato un prodotto di scarto nel processo di lavorazione del vino monferrino. Si tratta della più antica casa di distillazione operante in Piemonte. In casa Mazzetti la passione per la grappa si è tramandata di generazione in generazione, secondo il legame vivo con la tradizione, ma anche con lo sguardo sempre rivolto al futuro.

E’ infatti nel connubio tra tradizione e tecnologia che sono racchiusi la missione e l’impegno che questa famiglia, che ha creduto ed investito nello studio e nella ricerca continua degli aspetti qualitativi e sensoriali della grappa senza mai dimenticare le proprie radici.Oggi ad Altavilla, in prima linea c’è la sesta generazione, seguita dal recente ingresso della settima generazione con Chiara, Silvia, Elisa.

I custodi della grappa di pregio sono gli antichi alambicchi discontinui che cedono al prodotto la migliore qualità e che, a vapore diretto o a bagnomaria, ricevono ogni autunno le vinacce appena pigiate e le trasformano in liquido cristallino e prezioso. Il prelibato distillato scorre in lunghi tubi di rame fino alla delicata fase dell’estrazione del “cuore” per arrivare all’affinamento nei contenitori di acciaio e all’invecchiamento in botti di legno e barrique.

In queste ultime settimane si è assistito ad un vero e proprio record di premi e riconoscimenti alla distilleria . Mazzetti d’Altavilla figura tra i vincitori della trentacinquesima edizione del Concorso Nazionale “Alambicco d’Oro” organizzato dall’associazione Anag ( Associazione Assaggiatori Grappa ed Acquaviti ) al quale la Distilleria delle 7 generazioni ha ottenuto ben 3 medaglie, fra le quali un Best Gold e 2 Gold per i Brandy invecchiati nella Barricaia di Altavilla Monferrato.
Per citare gli innumerevoli, ricordiamo lo Special Brandy invecchiato 27 Anni ( Medaglia Gold), il Brandy Invecchiato 20 Anni ( Medaglia Gold ) e la Grappa 7.0 di Ruchè 100% Crù, e si aggiudica il prestigioso premio “World Best Grappa” nell’ambito del concorso internazionale World Drinks Awards. Inoltre anche all’interno del concorso francese Les Citadelles du Vin viene premiato il Brandy 20. 

Visitare questa storica Azienda piemontese è un’esperienza interessante,  tra profumi ed emozioni. Il tour prevede la visita guidata alla distilleria e all’incantevole Barricaia di invecchiamento alla scoperta delle botti di legni pregiati dove il prezioso distillato riposa. Si prosegue verso la “Galleria della Grappa” prezioso allestimento con collezioni di bottiglie storiche.

La visita continua all’interno dell’Enoteca Monferrina, un’affascinante cantina sotterranea dove si può partecipare ad una degustazione di prodotti tipici gastronomici in abbinamento ad assaggi di grappe, Distillati di Liquori, Acquaviti d’Uva, Brandy, ed ancora frutta al Liquore, Zuccherini Spiritosi ed altre prelibatezze. A seguire si potrà ammirare la Cappella Votiva “La Rotonda” particolare capolavoro architettonico, risalente al 1808, presente nel Parco della Magione Mazzetti d’Altavilla. Infine si potrà visitare l’esposizione fotografica “Il Piemonte nello Spirito”e la Mostra d’Arte “170 Anni di Grappa” dove si possono ripercorre le tappe evolutive di questo sublime distillato, grazie a numerose antiche bottiglie, etichette e cartoline.