I menu nel parco in Piemonte 2018

Nei ristoranti aderenti alla terza edizione del Menu del Parco si potranno gustare pietanze composte con prodotti locali. Partecipare al Menu del Parco significa mangiare bene in un’area naturale unica, perché protetta. L’occasione potrà offrire l’opportunità di completare la visita con una breve escursione, con un approfondimento percorrendo i pannelli esposti in molti centri visita, o ancora visitando le emergenze culturali e architettoniche del territorio.

Il Menu del Parco fa parte del progetto “Parchi da gustare”, promosso dalla Regione Piemonte, avviato nel 2015 con un censimento dei prodotti tipici dei parchi piemontesi e proseguito con una raccolta di ricette ‘tipiche’

Scegliere il Menu del Parco vuol dire avere a cuore anche la salvaguardia della natura e delle sue risorse. Solo in Italia, ogni anno, vengono buttati oltre 100 kg di cibo, per un valore di 8,4 miliardi di euro. Il fenomeno incide per circa il 5% delle emissioni che causano il riscaldamento globale e per il 20% nella pressione sulla biodiversità.
E’ possibile combattere lo spreco anche facendo piccoli passi e, in occasione del Menu del parco si può richiedere (in omaggio) il pratico contenitore che permetterà di godere a casa ciò che si è avanzato nel piatto e contribuire così, con un semplice gesto, a salvaguardare l’ambiente.