E’ uscita la guida Lonely Planet 2018 sul Piemonte

E’ uscita la guida Lonely Planet sul Piemonte realizzata grazie a  Giacomo Bassi, Sara Viola Cabras e Anita Franzon.

Secondo la Guida : “Il Piemonte è un connubio perfetto tra storia, arte, cultura e natura. Dietro l’eleganza e l’apparenza austera, il Piemonte nasconde un animo vitale e sorprendente tutto da scoprire. Regione dal fascino antico e raffinato, il Piemonte appassionerà anche i viaggiatori più compassati con il suo patrimonio di arte e cultura, paesaggi unici e tradizione enogastronomica.

Non stupisce che vi siano presenti quattro siti dichiarati dall’UNESCO Patrimonio mondiale dell’Umanità, in buona parte fuori dalle aree urbane. Ci sono le residenze sabaude, maestosi castelli e dimore da sogno sparpagliate in tutta la regione, da Venaria al Canavese; i Sacri Monti, come quello di Varallo, in cui la religiosità popolare si sublima nelle opere dei massimi pittori e scultori rinascimentali; gli insediamenti palafittici intorno al Lago di Viverone, prime testimonianze umane; i paesaggi vitivinicoli del Monferrato, delle Langhe e del Roero.

Il Piemonte è da sempre meta imprescindibile per gli amanti della buona cucina e del buon vino. Andare alla scoperta delle sue tante specialità significa viaggiare per tradizioni gastronomiche che spaziano dal mare (grazie alle influenze della vicina Liguria) agli alpeggi montani. Senza dimenticare le colline dove nascono i tartufi e le pianure del Nord, che da maggio si trasformano in un mare a quadretti preparato per la coltivazione del riso. E in ultimo, la pasticceria fine e il cioccolato in tutte le sue sublimi declinazioni.